Alexandre Astier

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alexandre Astier

Alexandre Astier (Lione, 16 giugno 1974) è un compositore, attore, regista, umorista, sceneggiatore, montatore, scrittore francese.

È conosciuto come il creatore e l'interprete principale (nel ruolo di re Artù) nella serie televisiva Kaamelott trasmessa dal canale francese M6.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Alexandre Astier è nato a Lione nel dipartimento del Rodano il 16 giugno 1974.

È figlio di Lionnel Astier (Léodagan in Kaamelott) e di Joëlle Sevilla (Séli in Kaamelott), fratellastro di Simon Astier (Yvain in Kaamelott), la cui madre è Josée Drevon (Ygerne in Kaamelott). Quest'ultima è la matrigna di Alexandre Astier, perché è stata la compagna di suo padre, Lionnel Astier. In famiglia sono tutti attori di teatro.

Nel 1989 Alexandre Astier completa gli studi di musica al Conservatorio e all'’American School of Modern Music di Parigi, continuano nel frattempo il suo lavoro teatrale come autore e attore.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Il debutto a teatro[modifica | modifica wikitesto]

Alexandre Astier si fa notare all'inizio della sua carriera dal pubblico della sua città Lyon grazie all'opera Le Jour du froment. Ha inoltre recitato in Nous crions grâce, scritta e messa in scena da Jacques Chambon (al quale ha affidato il ruolo di Mago Merlino in Kaamelott).

Al Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2001, è co-sceneggiatore, attore, e compositore dei cortometraggi Soyons sport e Un soupçon fondé sur quelque chose de gras. Nel 2002, realizza Dies iræ, un cortometraggio di 14 minuti all'origine della serie Kaamelott e per il quale vince il premio del pubblico al Festival Off-Courts del 2003.

Nel 2006 ha girato Comme t'y es belle !, nel 2007 ha recitato in Astérix et Obélix aux Jeux Olympiques ed in Home Sweet Home nel 2008.

All'inizio del 2009, interpreta il ruolo del padre di Lola (Christa Theret) nel film commedia LOL.

Nel settembre 2009, proprio quando termina la sceneggiatura del film che stava per realizzare, M. Karlsson, Alain Delon, a cui era affidato il ruolo principale, abbandona il progetto a due settimane dall'inizio delle riprese. Delon avrebbe chiesto ad Astier di rinunciare o alla regia, o all'interpretazione, ma quest'ultimo rifiutò. Dopo qualche anno di riflessione e di riscrittura dello scenario, Astier trova finalmente la strada per la realizzazione del film David et Madame Hansen ed affida il ruolo principale ad Isabelle Adjani. Il film viene presentato al pubblico il 29 agosto 2012.

In ottobre 2010, annuncia che sarà sceneggiatore e co-realizzatore del futuro lungometraggio di animazione Astérix : Le Domaine des dieux che sarà realizzato in 3D[1].

Kaamelott, la consacrazione[modifica | modifica wikitesto]

Alexandre Astier è diventato famoso per essere stato nello stesso tempo autore, regista ed attore della serie televisiva Kaamelott, una serie centrata sul mito dei cavalieri della Tavola Rotonda. Questa serie nel formato corto più classico (tre minuti e trenta per episodio — sette minuti a partire dal 2007 — fino agli episodi in formato americano di, 42 minuti, per la Libro VI), ha sostituito Caméra Café a partire dal mese di gennaio 2005 sul canale televisivo francese M6. Ha fatto interpretare molti membri della sua famiglia, suo padre Lionnel Astier, il suo fratellastro Simon Astier, sua madre Joëlle Sevilla e la sua matrigna Josée Drevon e nello stesso tempo degli attori di scena di Lyon con i quali aveva già lavorato o che aveva visto recitare.

Grazie alla sua formazione compone anche tutte le musiche presenti in Kaamelott.

A partire dal 2006, crea la sceneggiatura per la serie di fumetti Kaamelott, derivata direttamente dalla serie televisiva.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiatore[modifica | modifica wikitesto]

Compositore[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiatore[modifica | modifica wikitesto]

Compositore[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Fumetti[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ NoWatch.net: Alexandre Astier: interview royale (mais sans Ségolène)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN68716188 · LCCN: (ENno2007101489 · ISNI: (EN0000 0001 2137 8959 · GND: (DE1062054768 · BNF: (FRcb14151130c (data)