Alexander Baillie-Cochrane

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alexander Baillie-Cochrane, I barone Lamington
Alexander Baillie-Cochrane Vanity Fair 2 December 1871.jpg
Alexander Baillie-Cochrane in una caricatura di James Tissot in Vanity Fair del dicembre 1871
Barone Lamington
In carica 1880 –
1890
Predecessore Nuova creazione
Successore Charles Cochrane-Baillie, II barone Lamington
Nome completo Alexander Dundas Ross Cochrane-Wishart-Baillie
Nascita 24 novembre 1816
Morte 15 febbraio 1890
Dinastia Cochrane
Padre Thomas John Cochrane
Madre Matilda Lockhart-Ross
Consorte Annabella Mary Drummond

Alexander Dundas Ross Cochrane-Wishart-Baillie, meglio noto come Alexander Baillie-Cochrane, primo barone Lamington (24 novembre 181615 febbraio 1890), è stato un politico britannico del partito conservatore, ricordato per la sua affiliazione alla Giovane Inghilterra nei primi anni '40 del XIX secolo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era il figlio dell'ammiraglio Thomas John Cochrane, e della sua prima moglie, Matilda Lockhart-Ross.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Frequentò l'Università di Cambridge e, nel 1841, fu eletto in parlamento come membro della Camera dei Comuni per il collegio elettorale di Bridport. In seguito fu eletto anche nel Lanarkshire, ad Honiton, ed infine nel collegio dell'isola di Wight. Nel 1880, divenuto un pari, divenne membro della Camera dei Lords come Barone Lamington[1].

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Sposò, il 4 dicembre 1844, Annabella Mary Drummond (?-17 febbraio 1917), figlia di Andrew Drummond. Ebbero quattro figli:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The London Gazette (PDF), nº 24838, 27 April 1880, p. 2725.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Robert Blake, Disraeli, New York, St Martin's Press, 1966, ISBN 0-19-832903-2.
  • (EN) Sidney Lee, Cochrane-Baillie, Alexander Dundas Ross Wishart, in Dictionary of National Biography, 1901 supplement, Londra, Smith, Elder & Co., 1901. ISBN non esistente
Controllo di autorità VIAF: (EN72485664 · LCCN: (ENno89010750 · ISNI: (EN0000 0000 8002 4555 · GND: (DE129935034 · NLA: (EN35649497 · CERL: cnp00641048