Alessio Praticò

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Foto dell'attore Alessio Praticò

Alessio Praticò (Reggio Calabria, 8 maggio 1986) è un attore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce a Reggio Calabria l’8 maggio del 1986. Laureatosi in architettura[1] all'Università degli Studi "Mediterranea" di Reggio Calabria, nel 2010 viene ammesso alla Scuola del Teatro Stabile di Genova[2].

Recita in numerosi spettacoli tra cui Fratelli di Sangue di Axel Hellstenius, diretto da Mauro Parrinello[3], Un cappello di paglia di Firenze di Eugène Labiche e Marc Michel per la regia di Anna Laura Messeri[4] e Sogno di una notte di mezza estate di William Shakespeare diretto da Massimo Mesciulam[5].

Nel 2013 consegue il diploma di recitazione. Lo stesso anno avviene il suo debutto al cinema.

Il regista Ferdinando Cito Filomarino lo sceglie per il ruolo di Remo Cantoni, nel film Antonia., opera prima prodotta da Luca Guadagnino[6]. Nel 2015 è Carlo Cosco, ex compagno della testimone di giustizia Lea Garofalo nel film Lea di Marco Tullio Giordana[7]. Lo stesso anno interpreta uno dei protagonisti della fiction Solo per la regia di Michele Alhaique, andata in onda a novembre del 2016 su Canale 5[8].

Nel 2016 recita nell'Alcesti di Euripide al Teatro Due di Parma[9], per la regia di Elisabetta Pozzi. Porta avanti la sua carriera cinematografica e televisiva partecipando alla serie tv The Young Pope di Paolo Sorrentino, andata in onda nell’autunno 2016 su Sky Atlantic[10].

Ancora nel 2016 vince il premio Federico II come miglior attore emergente al Festival La Primavera del Cinema Italiano[11].

Nel 2018 è uno dei protagonisti della serie tv Il cacciatore, andata in onda su Rai 2, per la regia di Stefano Lodovichi e Davide Marengo, nel ruolo di Enzo Salvatore Brusca[12].

Lo stesso anno interpreta il ruolo di Salvo, uno dei protagonisti della serie tv Il miracolo di Niccolò Ammaniti, con la regia di Francesco Munzi, Lucio Pellegrini e dello stesso Ammaniti[13]. Successivamente recita nella serie Trust del premio Oscar Danny Boyle che narra la storia del rapimento di John Paul Getty III[14].

È autore di alcuni cortometraggi, tra cui Il Viaggio, #Loveless e Sradicati.

Collabora per diversi anni nell’organizzazione del Pentedattilo Film Festival, Festival Internazionale di Cortometraggi che si svolge nell’antico borgo di Pentedattilo, in provincia di Reggio Calabria[15].

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

  • L'umanità scalza, regia di Americo Melchionda (2011)[16]
  • Melanzane, regia di Tancredi Campello (2014)
  • Favola, regia di Giovanni Malafronte e Lorenzo Terenzi (2017)

Videoclip[modifica | modifica wikitesto]

  • Back in Myself, degli Ashtray, regia di Emanuele Milasi (2012)

Pubblicità[modifica | modifica wikitesto]

  • Dedicato a te - serie web THUN, regia di Alessandro Porzio (2014)
  • Axpo Gas e Luce, regia di Michele Vindimian (2016)

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENno2017037275