Alessandro Tambellini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alessandro Tambellini
Alessandro Tambellini - Lucca Comics & Games 2015.JPG

Sindaco di Lucca
In carica
Inizio mandato 20 maggio 2012
Predecessore Mauro Favilla

Dati generali
Partito politico Partito Democratico

Alessandro Tambellini (Lucca, 30 aprile 1955) è un politico italiano, eletto sindaco di Lucca il 20 maggio 2012 e riconfermato per il secondo mandato il 25 giugno 2017[1][2].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Sposato con tre figli, si laureò in filosofia all'Università di Pisa, diventando insegnante nel 1986[2].

Carriera politica[modifica | modifica wikitesto]

Eletto consigliere comunale nel 1998, venne riconfermato nel 2002[2].

Alessandro Tambellini al Lucca Comics and Games 2015

Capogruppo dell'Ulivo in consiglio comunale, il 4 febbraio 2007 partecipò alle elezioni primarie per la scelta del candidato sindaco de L'Unione in vista delle comunali del 27 e 28 maggio, schierandosi contro l'ex presidente della provincia Andrea Tagliasacchi, l'ex consigliere provinciale dell'Italia dei Valori Bruno Rossi ed Elisa Del Chierico[3]. Venne, tuttavia, sconfitto perché il più votato fu Tagliasacchi[4]. Venne, comunque, rieletto consigliere comunale[2].

Nel giugno 2011 venne designato dall'Assemblea comunale del Partito Democratico di Lucca come proprio candidato sindaco in vista delle comunali del 2012[5]. Appoggiato anche dall'Italia dei Valori, da Sinistra Ecologia Libertà, dalla Federazione della Sinistra e dalla lista civica Lucca Civica-Tambellini sindaco, al primo turno delle elezioni comunali, il 6 maggio 2012, ottenne 19.192 voti, pari al 46,81%. Accedette al ballottaggio con l'ex sindaco di centrodestra Pietro Fazzi, appoggiato dall'Unione di Centro e dalla lista civica Fazzi sindaco, che ottenne 6.437 voti (pari al 15,70%)[6]. Al ballottaggio, il 21 maggio 2012 venne eletto sindaco con 23.468 voti, pari al 69,72% dei voti, riportando il centrosinistra alla guida della città toscana dopo quattordici anni[7].

Viene ricandidato alla carica di sindaco nel 2017 con l'appoggio del Partito Democratico, Federazione dei Verdi e dalle liste civiche Lucca Civica-Tambellini sindaco, Generazione Lucca (lista giovanile) e Sinistra con Tambellini (lista di sinistra che a seguito della volontà della federazione della sinistra di non appoggiare Tambellini e correre da sola si è distaccata appoggiandolo). Al primo turno ottiene 13 922 voti, pari al 37,48%, accedendo, così, al ballottaggio del 25 giugno 2017 contro il candidato di centro-destra Remo Santini. Viene riconfermato sindaco con 17 453 voti, pari al 50,52%.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Predecessore Sindaco di Lucca Successore Lucca-Stemma.png
Mauro Favilla 20 maggio 2012 - in carica