Alessandro Santoro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Alessandro Santoro
Nazionalità Italia Italia
Altezza 186 cm
Peso 89 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo General manager (ex playmaker)
Ritirato 2001 - giocatore
Carriera
Giovanili
Pall. Brindisi
Squadre di club
1982-1985Pall. Brindisi
1985-1987Azzurra Brindisi
1987-1988Virtus Ragusa
1988-2000Viola R. Calabria308
2000-2001Pr. Castelmaggiore27
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 10 giugno 2015

Alessandro Santoro (Mesagne, 1º dicembre 1965) è un ex cestista e dirigente sportivo italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Santoro inizia la carriera nella Bartolini Brindisi. Dopo aver terminato la scuola superiore, passa alla Viola Reggio Calabria in Serie A2.

A Reggio Calabria per dodici stagioni fino al 2000. Santoro successivamente diventerà capitano della Viola ed uno dei giocatori più rappresentativi della storia della squadra: con 337 presenze è il secondo giocatore con più partite disputate, dietro Gustavo Tolotti. Con lo stesso Tolotti detiene il record di stagioni in maglia nero-arancio (dodici). Nel 2000 la Viola ha ritirato ufficialmente la sua maglia numero 5.

Nel 2000 chiude la carriera di giocatore alla Progresso Castelmaggiore, intraprendendo successivamente quella di dirigente proprio nei quadri della Viola fino al fallimento della società nel 2007. Nel 2000-2001 è stato direttore sportivo della società calabrese, e dal 10 agosto 2004 è divenuto "consulente tecnico". Successivamente, fino al 2006, ha ricoperto l'incarico di general manager e nel 2007 è stato amministratore unico.

Dal 1999 al 2001 è stato vice presidente GIBA (Giocatori Italiani Basketball Associati).

Dal 2008 al 2012 è stato general manager dell'Igea Basket Barcellona; dal giugno 2012 al luglio 2014 ha ricoperto il medesimo ruolo nella Sutor Montegranaro[1]. Nell'estate 2014 si trasferisce alla Pallacanestro Mantovana, ricoprendo ancora l'incarico di GM[2]. Il 10 giugno 2015 lascia l'incarico[3] e il 24 giugno seguente diventa il nuovo general manager del Basket Brescia Leonessa.[4]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

  • Presenze in Serie A: 533
  • Presenze in Coppa Korać: 21
  • Punti segnati in Serie A: 3554
  • Punti segnati in Coppa Korac: 71

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ sutorbasket.it[collegamento interrotto]
  2. ^ legapallacanestro.com Archiviato il 14 luglio 2014 in Internet Archive.
  3. ^ Sandro Santoro lascia la Pallacanestro Mantovana
  4. ^ Leonessa Brescia: Sandro Santoro è il nuovo GM

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]