Alessandro Ruspoli, VII principe di Cerveteri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Crown of italian prince (corona normale).svg
Alessandro Ruspoli
AlessandroRuspoliVIIPrinc..png
Alessandro Ruspoli in abito cerimoniale di Gran Maestro del Sacro Ospizio
Principe di Cerveteri
Stemma
In carica 1907 –
1952
Predecessore Francesco Maria Ruspoli, VI principe di Cerveteri
Successore Francesco Ruspoli, VIII principe di Cerveteri
Trattamento Sua Grazia
Altri titoli Marchese di Riano
Conte di Vignanello
Nascita Roma, 14 gennaio 1869
Morte Roma, 28 settembre 1952
Dinastia Ruspoli
Padre Francesco Maria Ruspoli, VI principe di Cerveteri
Madre Egle Franceschi
Consorte Marianita Lante Montefeltro della Rovere
Figli Giacinta
Francesco
Egle
Luigi
Religione cattolicesimo

Alessandro Ruspoli (Roma, 14 gennaio 1869Roma, 28 settembre 1952) è stato un principe italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Alessandro Ruspoli nacque a Roma il 14 gennaio 1869, figlio di Francesco Maria Ruspoli, VI principe di Cerveteri e di sua moglie, Egle Franceschi.

Morì a Roma il 28 settembre 1952.

Matrimonio e figli[modifica | modifica wikitesto]

Alessandro sposò a Roma il 5 luglio 1897 la duchessa Marianita Lante Montefeltro della Rovere (Roma, 30 maggio 1873 – Roma, 22 febbraio 1971), figlia di Antonio Lante Montefeltro della Rovere, III duca Lante della Rovere e di sua moglie, la ricca ereditiera americana Mathilde Davis. La coppia ebbe i seguenti figli:

  • Giacinta (Roma, 11 aprile 1898 – Roma, 4 settembre 1982), sposò in prime nozze a Roma il 30 aprile 1919 il principe Clemente del Drago, marchese di Rioffredo (Roma, 9 settembre 1897 – Roma, 7 marzo 1939), dal quale ebbe dei figli, e in seconde nozze, a Roma, il 4 novembre 1941 il conte Alvise Emo-Capodilista (Vicenza, 17 luglio 1898 – Roma, 7 gennaio 1980), matrimonio che non produsse eredi
  • Francesco, VIII principe di Cerveteri
  • Egle (Roma, 21 aprile 1902 – Roma, 3 luglio 2000), sposò a Roma il 28 aprile 1924 il marchese Alessandro Federici della Costa (Chieri, 5 agosto 1899 – Roma, 16 marzo 1989), ebbe discendenza
  • Luigi (Roma, 14 marzo 1908 – data morte ignota), sposò a Roma il 23 aprile 1938 la marchesa Eleonora Berlingieri di Valle Perrotta (Roma, 25 agosto 1913 – Roma, ottobre 1989), dalla quale ebbe due figli

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine Supremo del Cristo (Santa Sede) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine Supremo del Cristo (Santa Sede)
Cavaliere di gran croce dell'Ordine Piano (Santa Sede) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine Piano (Santa Sede)

Albero genealogico[modifica | modifica wikitesto]

Alessandro Ruspoli, VII principe di Cerveteri Padre:
Francesco Maria Ruspoli, VI principe di Cerveteri
Nonno paterno:
Giovanni Nepomuceno Ruspoli, V principe di Cerveteri
Bisnonno paterno:
Alessandro Ruspoli, IV principe di Cerveteri
Trisnonno paterno:
Francesco Ruspoli, III principe di Cerveteri
Trisnonna paterna:
Maria Leopoldina von Khevenhüller-Metsch
Bisnonna paterna:
Marianna Esterházy de Galántha
Trisnonno paterno:
János Nepomuk Esterházy de Galántha
Trisnonna paterna:
Agnès Bánffy de Losoncz
Nonna paterna:
Barbara Massimo
Bisnonno paterno:
Massimiliano Camillo VIII Massimo, I principe di Arsoli
Trisnonno paterno:
Francesco Camillo VII Massimo, IV marchese di Roccasecca
Trisnonna paterna:
Barbara Savelli Palombara
Bisnonna paterna:
Maria di Sassonia-Lausitz
Trisnonno paterno:
Francesco Saverio di Sassonia
Trisnonna paterna:
Chiara Spinucci
Madre:
Egle Franceschi
Nonno materno:
Luigi Franceschi, conte Franceschi
Bisnonno materno:
?
Trisnonno materno:
?
Trisnonna materna:
?
Bisnonna materna:
?
Trisnonno materno:
?
Trisnonna materna:
?
Nonna materna:
Laura Boncompagni Ludovisi
Bisnonno materno:
Giuseppe Boncompagni-Ludovisi
Trisnonno materno:
Antonio II Boncompagni Ludovisi
Trisnonna materna:
Vittoria Sforza Cesarini
Bisnonna materna:
?
Trisnonno materno:
Trisnonna materna:
?

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Galeazzo Ruspoli, I Ruspoli, Gremese Editori, 2001

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]