Alessandro Lualdi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Alessandro Lualdi
cardinale di Santa Romana Chiesa
Alessandro Lualdi-1922.jpg
Il cardinale Lualdi nel 1922
Template-Cardinal (Metropolitan Archbishop).svg
 
Incarichi ricoperti
 
Nato12 agosto 1858, Milano
Ordinato presbitero30 ottobre 1880
Nominato arcivescovo14 novembre 1904 da Papa Pio X
Consacrato arcivescovo4 dicembre 1904 dal cardinale Francesco di Paola Cassetta
Creato cardinale15 aprile 1907 da papa Pio X
Deceduto12 novembre 1927, Palermo
 

Alessandro Lualdi (Milano, 12 agosto 1858Palermo, 12 novembre 1927) è stato un cardinale e arcivescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Alessandro Lualdi nacque a Milano il 12 agosto 1858 da una famiglia borghese di quella che allora era la capitale del Regno Lombardo-Veneto, ancora sotto il dominio austriaco.

Studiò al Seminario di Milano ed all'Accademia Teologica di San Tommaso d'Aquino a Roma, per poi passare al Seminario Lombardo di Roma ove ottenne i dottorato di teologia, filosofia e diritto canonico.

Ordinato presbitero il 30 ottobre 1880 a Milano, iniziò il suo ministero pastorale proprio nella città ove venne nominato parroco (1884-1890) e passò poi a membro della facoltà del Seminario di Milano (1890-1884). Membro della facoltà del Seminario Vaticano e del Collegio Leonino di Roma, divenne rettore del Seminario Lombardo di Roma dal 1894 al 1904. Cappellano Privato di Sua Santità dal 14 settembre 1899, fu socio dell'Accademia Romana di San Tommaso d'Aquino e dell'Accademia Teologica di Milano. Divenne Prelato Domestico di Sua Santità il 7 gennaio 1904.

Il 14 novembre 1904 venne eletto arcivescovo di Palermo e venne consacrato il 4 dicembre successivo nella chiesa di San Carlo al Corso a Roma per mano del cardinale Francesco di Paola Cassetta, protettore del Collegio Lombardo, assistito da Nicolò Aduino, vescovo di Mazzara del Vallo, e da Mario Sturzo, vescovo di Piazza Armerina.

Nel concistorio del 15 aprile 1907 venne creato cardinale presbitero ed il 18 aprile successivo ottenne la berretta cardinalizia ed il titolo dei Santi Andrea e Gregorio al Monte Celio. Prese parte al conclave del 1914 che elesse papa Benedetto XV e nuovamente a quello del 1922 che elesse papa Pio XI. Venne nominato legato pontificio per l'VIII centenario per le celebrazioni di Sant'Agata a Catania il 27 luglio 1926.

Su sua iniziativa fu aperto a Palermo il Museo Diocesano nel 1927.

Morì a Palermo il 12 novembre 1927 all'età di 69 anni. La sua salma è sepolta nel pavimento della cappella di Santa Rosalia nella cattedrale metropolitana di Palermo.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN89180077 · ISNI (EN0000 0000 6225 2028 · SBN IT\ICCU\PALV\018649 · GND (DE1130810119 · BAV ADV10903675