Alessandro Geraldini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Alessandro Geraldini
vescovo della Chiesa cattolica
Coat of Arms of Bishop Alejandro Geraldini.svg
 
NatoAmelia, 1455
Ordinato presbitero1496
Consacrato vescovo1496
DecedutoSanto Domingo, 8 marzo 1525
 

Alessandro Geraldini (Amelia, 1455Santo Domingo, 8 marzo 1524) è stato un vescovo cattolico e umanista italiano.

Fratello di Antonio Geraldini fu attivo alla corte spagnola di Re Ferdinando e della Regina Isabella. È noto per il suo sostegno a Cristoforo Colombo. Prestò servizio come tutore dei reali infanti e in seguito accompagnò l'Infanta Caterina d'Aragona in Inghilterra, come suo confessore. Nel 1519, a 64 anni, viaggiò negli insediamenti spagnoli del Nuovo Mondo, e divenne vescovo di Santo Domingo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Geraldini nacque ad Amelia. In gioventù si recò in Spagna, dove prestò servizio contro i Portoghesi nel 1475-1476. Ordinato sacerdote, gli fu affidata l'educazione dei figli della famiglia reale. Durante tale servizio egli presentò favorevolmente alla famiglia reale Colombo, che era giunto per presentare ai sovrani di Castiglia e Aragona il suo piano di scoperta di un nuovo mondo.

Già vescovo di Vulturara e Montecorvino dal 1496, nel 1516 fu nominato vescovo di Santo Domingo, ma s'imbarcò da Siviglia per il Nuovo Mondo solo nel 1519. A Santo Domingo, nel 1522, promosse la ripresa dei lavori della nuova Cattedrale di Nostra Signora dell'Incarnazione, futura sede episcopale dell'Arcidiocesi di Santo Domingo.

Scrisse un gran numero di opere teologiche, lettere, poesie, una biografia di Caterina d'Aragona, trattati di politica e pedagogia, e un importante resoconto del suo viaggio alle Antille. Morì a Santo Domingo.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Francesco D'Esposito, «GERALDINI, Alessandro», in Dizionario Biografico degli Italiani, Volume 53, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 2000.
  • Annamaria Oliva, [collegamento interrotto], in «Sardegna, Mediterraneo e Atlantico tra medioevo ed età moderna», vol. III : Cristoforo Colombo e la sua epoca, pp. 419-443

Per approfondire[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN20485717 · ISNI (EN0000 0000 6127 2991 · SBN IT\ICCU\VEAV\007981 · LCCN (ENn89648997 · GND (DE119212307 · BNF (FRcb13186041f (data) · BNE (ESXX933764 (data) · BAV (EN495/15794 · CERL cnp01361622 · WorldCat Identities (ENlccn-n89648997
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie