Alessandro Gandellini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Alessandro Gandellini
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180 cm
Peso 68 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Specialità Marcia
Società Fiamme Oro
Record
20 km 1h20'28" (2000)
Carriera
Nazionale
1998-2004Italia Italia
Palmarès
Giochi del Mediterraneo 0 0 1
Giochi mondiali militari 1 0 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al febbraio 2012

Alessandro Gandellini (Monza, 30 aprile 1973) è un ex marciatore italiano, vincitore di un bronzo ai Giochi del Mediterraneo e di un argento alla Coppa Europa di marcia.

Vanta cinque titoli di campione nazionale, due partecipazioni ai Giochi olimpici estivi e quattro ai Campionati del mondo di atletica leggera.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nativo di Monza, ma residente a Sesto San Giovanni, è tra i più longevi marciatori italiani, solo De Benedictis e Perricelli vantano più presenze di lui ai Mondiali, è grande amico dell'altro marciatore azzurro Ivano Brugnetti.[1] Cresciuto ed allenato come Ivano Brugnetti e Raffaello Ducceschi alla scuola del prof. Antonio La Torre e Roberto Vanzillotta.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
2000 Giochi olimpici Australia Sydney 20 km 1h21'14"
2001 Mondiali Edmonton 20 km 12º 1h24'05"
2001 Giochi del Mediterraneo Tunisia Tunisi 20 km Bronzo Bronzo 1h29'18" [2]
2002 Europei Germania Monaco di Baviera 20 km 1h21'03" Miglior prestazione personale stagionale
2003 Coppa Europa di marcia Russia Čeboksary 20 km Argento Argento 1h20'52" [3]
2004 Giochi olimpici Grecia Atene 20 km Rit. -

Campionati nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Altre competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gli inseparabili di Sesto in marcia verso il bronzo, su ricerca.repubblica.it, fidal.it. URL consultato il 18 febbraio 2012.
  2. ^ MEDITERRANEAN GAMES, su gbrathletics.com. URL consultato il 20 febbraio 2012.
  3. ^ EUROPEAN RACE WALKING CUP, su gbrathletics.com. URL consultato il 20 febbraio 2012.
  4. ^ CISM MILITARY WORLD GAMES, su gbrathletics.com. URL consultato il 20 febbraio 2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]