Alessandro Fornasaris

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alessandro Fornasaris
Alessandro Fornasaris.jpg
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 1949 – giocatore
Carriera
Squadre di club1
1930-1932 Pro Gorizia5+ (3+)
1932-1933 Cagliari 18 (2)
1933-1935 Pro Gorizia 38 (20)
1935-1936 Catanzarese 5 (2)
1936-1937 Reggiana 26 (17)
1937-1939 Atalanta 31 (6)
1939-1940 Parma 29 (17)
1940-1941 Alfa Romeo 5 (3)
1941-1944 Pro Patria 49 (12)
1945-1946 Stradellina ? (?)[1]
1947-1949 Gubbio 36 (2)
Carriera da allenatore
1947-1949Gubbio
1951-1952Ponte San Pietro[2]
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Alessandro Fornasaris (Trieste, 20 agosto 19112008) è stato un calciatore italiano, di ruolo attaccante.

Nato a Trieste nel 1911[3], è morto nel 2008[4].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Fornasaris alla Reggiana nella stagione 1936-1937

Fornasaris debuttò in Serie B a 21 anni con il Cagliari nella stagione 1932-1933, siglando due reti in 18 gare[5].

Al termine della stagione passò alla Pro Gorizia, con cui militò per due annate in Prima Divisione, marcando 20 reti in 38 gare[5]. Nel 1935-1936 passa alla Catanzarese, dove segna due reti in 5 gare; nella stagione successiva è invece alla Reggiana, sempre in Serie C, con cui realizza 17 gol in 26 partite[6].

L'ottima prestazione gli valse un ingaggio all'Atalanta, con la quale esordì in Serie A il 12 settembre 1937 contro il Genoa[7] e siglando la prima rete il 2 gennaio 1938 contro il Torino[8]. L'annata con i bergamaschi non fu tuttavia delle più felici: Fornasaris siglò cinque reti in 18 gare[5] ma il campionato terminò con la retrocessione della formazione orobica. L'anno successivo trovò sempre meno spazio tra i neroazzurri, giocando solo 10 partite[5], venendo ceduto a fine stagione al Parma: con i ducali giocò in Serie C realizzando 17 reti in 29 presenze[5]. Dopo una breve parentesi all'Alfa Romeo di Milano[5], passò alla Pro Patria in Serie B, dove rimase fino al 1944, quando la seconda guerra mondiale impedì il regolare svolgimento dei campionati. Al termine del conflitto bellico militò tra le file del Gubbio (tra Serie B e Serie C), dove concluse la carriera ricoprendo il doppio ruolo di allenatore-giocatore[3].

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Fu la guida del Gubbio nella prima stagione in Serie B dei perugini, che vide però la loro retrocessione in seguito al penultimo posto raggiunto nel girone C[3]. Fornasaris rimase in panchina anche nell'annata successiva, ma lo sforzo economico (effettuato per portare e mantenere la formazione nella seconda serie nazionale) ebbe come conseguenza un dissesto finanziario, tale da portare la società al fallimento al termine del campionato 1948-1949: questo portò anche al termine dell'incarico dell'ex attaccante.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Catanzarese: 1935-1936

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Liste di trasferimento Il Corriere dello Sport, 28 agosto 1946
  2. ^ Almanacco illustrato del Calcio, Rizzoli edizioni, 1952, p. 189.
  3. ^ a b c Alessandro Fornasaris, ex giocatore e allenatore in serie B della Gubbio calcio, gubbiofans.it. URL consultato il 21 febbraio 2011.
  4. ^ PARTITI I LAVORI DI ADEGUAMENTO DELLO STADIO, umbriajournal.it, 23 maggio 2011. URL consultato il 20 settembre 2011.
  5. ^ a b c d e f Fornasaris Alessandro, enciclopediadelcalcio.it. URL consultato il 23 febbraio 2011.
  6. ^ FORNASARIS ALESSANDRO, lastoriadellareggiana.it. URL consultato il 23 febbraio 2011.
  7. ^ Serie A - Stagione 1937-1938 - giornata 1, www.wikicalcioitalia.info. URL consultato il 23 febbraio 2011.
  8. ^ (EN) Italy 1937/38, RSSSF. URL consultato il 23 febbraio 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]