Alessandro Di Saluzzo di Menusiglio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Alessandro Di Saluzzo
Alessandro di Saluzzo di Menusiglio.jpg

Senatore del Regno di Sardegna
Durata mandato 3 aprile 1848 –
10 agosto 1851
Legislature dalla I
Sito istituzionale

Dati generali
Professione Militare di carriera (Esercito)
Alessandro Di Saluzzo di Menusiglio
12 ottobre 1775 – 10 agosto 1851
Nato aTorino
Morto aTorino
Dati militari
Paese servitoRegno di Sardegna Regno di Sardegna
Forza armataRegia Armata Sarda
ArmaCarabinieri
GradoLuogotenente generale
CampagneGuerre napoleoniche
voci di militari presenti su Wikipedia

Alessandro Di Saluzzo (Torino, 12 ottobre 1775Torino, 10 agosto 1851) è stato un militare e politico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Alessandro Di Saluzzo di Monesiglio nacque a Torino nel 1775. Egli era figlio di Angelo Saluzzo di Monesiglio, Conte di Monesiglio, e della nobildonna Maria Margherita Giuseppa Girolama Cassoti di Casalgrasso.

Entrato giovanissimo nell'esercito sardo, ebbe incarichi di rilievo a partire dalla restaurazione nel 1814 quando fece parte come ufficiale al consiglio di reggenza divenendo nel frattempo colonnello. Nel frattempo si sposò con la nobile Maria Luisa Arborio Di Breme.

Il 23 marzo 1819 gli venne affidato il ruolo di Comandante generale dell'arma dei carabinieri, incarico che mantenne sino al 27 novembre 1820 con la conseguente promozione a maggior generale. In quella data divenne inviato straordinario e ministro plenipotenziario in Russia (16 gennaio 1822 - 22 giugno 1825), il 15 settembre 1831 divenne Presidente di sezione del Consiglio di Stato e poi Ministro di Stato dal 1º settembre dello stesso anno.

Il 3 aprile 1848 venne eletto senatore del Regno.

Sul piano culturale divenne Socio residente dell'Accademia delle scienze di Torino (21 marzo 1822) e fu poi Presidente della stessa accademia (18 novembre 1838-10 agosto 1851). Appassionato di storia, divenne Vicepresidente della Deputazione di storia patria di Torino.

Morì a Torino il 10 agosto 1851.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze sabaude[modifica | modifica wikitesto]

Gran Croce decorato di Gran cordone dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce decorato di Gran cordone dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro
Cavaliere (Collare) dell'Ordine Supremo della Santissima Annunziata - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere (Collare) dell'Ordine Supremo della Santissima Annunziata
— 30 settembre 1840
Medaglia Mauriziana al Merito di 10 lustri di Carriera Militare - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia Mauriziana al Merito di 10 lustri di Carriera Militare

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine di Leopoldo (Austria) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine di Leopoldo (Austria)
Gran Croce decorato di Gran cordone dell'Ordine del Salvatore (Grecia) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce decorato di Gran cordone dell'Ordine del Salvatore (Grecia)
Cavaliere dell'Ordine di S. Giovanni di Gerusalemme - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine di S. Giovanni di Gerusalemme

Incarichi di Governo[modifica | modifica wikitesto]

Regno di Sardegna ante 4 marzo 1848:

  • Primo segretario di Stato per la guerra (1820)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN316747394 · ISNI (EN0000 0000 6667 5458
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie