Aleksandr Michajlovič Samokutjaev

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aleksandr Michajlovič Samokutjaevev
Aleksandr Samokutyayev.jpg
Cosmonauta della RSA
Nazionalità Russia Russia
Status In attività
Data di nascita 13 marzo 1970
Selezione 2003 (TsPK-13)
Primo lancio 4 aprile 2011
Altre attività Pilota
Tempo nello spazio 331d 11h 23m
Numero EVA 2
Durata EVA 10h 01m
Missioni

Aleksandr Michajlovič Samokutjaev (Алекса́ндр Миха́йлович Самокутя́ев) (Penza, 13 marzo 1970) è un cosmonauta russo.

Studi e carriera[modifica | modifica wikitesto]

Samokutyaev si è diplomato nel 1992 nella Chernigov Air Force Pilot School come pilota e successivamente nel 2000 nella Gagarin Air Force Academy. Ha volato su diversi velivoli come pilota, accumulando oltre 680 ore di volo e eseguendo oltre 250 salti con il paracadute. Dopo aver lavorato per diversi anni al Gagarin Cosmonaut Training Center, nel 2003 viene selezionato come candidato cosmonauta. Tra giugno 2003 a giugno 2005 si è addestrato nell'addestramento di base del volo spaziale, diventando ufficialmente cosmonauta nel luglio del 2005. Nel 2008 Samokutyaev è stato assegnato all'equipaggio di backup per l'Expedition 23/24, come comandante della navicella Sojuz e ingegnere di volo della Stazione Spaziale.

Ha effettuato il lancio per la sua prima missione spaziale il 4 aprile 2011, come comandante della Sojuz TMA-21, diretta alla Stazione Spaziale Internazionale, dov'è arrivato il 7 aprile con i colleghi Andrei Borisenko e Ronald Garan per partecipare alle Expedition 27 e 28. Durante l'Expedition 28, il 3 agosto, Samokutyayev ha eseguito la sua prima attività extraveicolare (Rus EVA #28) insieme al cosmonauta Sergei Volkov, lavorando fuori dalla Stazione per 6 ore e 23 minuti. Il 16 settembre 2011, dopo 164 giorni nello spazio, Samokutyaev si è sganciato dalla ISS per atterrare sulla Terra lo stesso giorno, all'1:59 italiane, nel Kazakistan.

Nel settembre 2014, Samokutyaev è tornato sulla ISS a bordo della navicella Sojuz TMA-14M, ancora una volta comandata da lui, con la collega russa Elena Serova e il collega americano Barry Wilmore per l'Expedition 41/42.

Dopo aver svolto per 167 giorni ricerche e esperimenti scientifici di vario genere nello spazio, compresa una attività extraveicolare con il collega russo Maksim Suraev il 22 ottobre (Rus EVA #40), è tornato sulla Terra alla fine dell'Expedition 42, il 12 marzo 2015.

Samokutyaev ha accumulato 311 giorni nello spazio e poco più di 10 ore di attività extraveicolare.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Eroe della Federazione Russa - nastrino per uniforme ordinaria Eroe della Federazione Russa
«Per il suo coraggio e l'eroismo nella realizzazione del volo spaziale a bordo della Stazione spaziale internazionale»
— 25 giugno 2012
Pilota-cosmonauta della Federazione Russa - nastrino per uniforme ordinaria Pilota-cosmonauta della Federazione Russa
«Per il suo coraggio e l'eroismo nella realizzazione del volo spaziale a bordo della Stazione spaziale internazionale»
— 25 giugno 2012
Medaglia per distinzione nel servizio militare di I classe - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia per distinzione nel servizio militare di I classe
Medaglia per distinzione nel servizio militare di II classe - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia per distinzione nel servizio militare di II classe
Medaglia per distinzione nel servizio militare di III classe - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia per distinzione nel servizio militare di III classe

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]