Aleksandr Abramovič Kabakov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Aleksandr Abramovič Kabakov

Aleksandr Abramovič Kabakov, in russo: Александр Абрамович Кабаков? (Novosibirsk, 22 ottobre 1943Mosca, 18 aprile 2020), è stato uno scrittore e pubblicista russo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver terminato gli studi all'università di matematica decise di dedicarsi alla scrittura verso la fine del XX secolo. Diventò celebre nei salotti russi grazie alle sue opere. I suoi scritti raccontano della Russia, spesso descrivendo quella che viveva e talvolta immaginandone una futura patria.

È morto a Mosca dopo una lunga malattia.[1][2]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Vsë popravimo (Все поправимо)
  • Nevozvraščenec (Невозвращенец), 1989 (titolo inglese No return, senza ritorno)
  • Poslednij geroj (Последний герой), 1995 (traduzione letterale "L'ultimo eroe"), composta in tre parti, una novella
  • Sočinitel' (Сочинитель)

In traduzione italiana[modifica | modifica wikitesto]

  • L'uomo che non volle tornare, traduzione dal russo di Pia Pera, A. Mondadori, Milano 1990

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Egli ha anche scritto per il grande schermo:

  • Desjat' let bez prava perepiski (Десять лет без права переписки), 1990
  • Nevozvraščenec (Невозвращенец), 1991

Inoltre ha anche recitato come attore nella serie televisiva del 1996: Vovkulakija, ili zagadka doktora Nikodima.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN97111741 · ISNI (EN0000 0001 0927 732X · LCCN (ENn90638787 · GND (DE103362010 · BNF (FRcb12155736s (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n90638787
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biografie