Alduino Emidi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alduino Emidi
Alduino Emidi.jpg
Zaraballe
Nazionalità Italia Italia
Equitazione Equestrian pictogram.svg
Specialità Corse a pelo
Carriera
Palio di Siena
Soprannome Zaraballe
Esordio 2 luglio 1902
600px Nero e Rosso incrociati listati di Bianco.PNG Civetta
Ultimo Palio 16 agosto 1922
600px Blu listato di Rosso e Bianco.PNG Nicchio
Vittorie 2 (su 22 corse)
Ultima vittoria 17 agosto 1909
600px Verde listato di Bianco e Rosso con Cerchio Giallo in mezzo.PNG Oca
 

Alduino Emidi detto Zaraballe[1] (Tivoli, 25 febbraio 1876Siena, 30 ottobre 1922) è stato un fantino italiano.

Zaraballe ha corso per ventidue volte del Palio di Siena nella prima parte del Novecento; ha trionfato in due occasioni: il 2 luglio 1903 per il Drago, ed il 17 agosto 1909 per l'Oca.

In realtà il suo esordio in Piazza avvenne il 18 agosto 1901, in occasione di un Palio "alla romana" non assegnato a causa di incidenti e di un'invasione di pista durante la batteria finale. Tale Palio non viene però considerato nell'Albo delle vittorie del Palio di Siena.

Zaraballe è ancora oggi ricordato per le sue accese lotte a colpi di nerbate con Giulio Cerpi detto Testina.

Presenze al Palio di Siena[modifica | modifica wikitesto]

Le vittorie sono evidenziate ed indicate in neretto.

Palio Contrada Cavallo Note
2 luglio 1902 600px Nero e Rosso incrociati listati di Bianco.PNG Civetta Baio di A. Gracci
16 agosto 1902 600px Nero e Rosso incrociati listati di Bianco.PNG Civetta Morello di G. Tordini
2 luglio 1903 600px Rosa Antico e Verde con cornice gialla.PNG Drago Colombina
16 agosto 1903 600px Rosa Antico e Verde con cornice gialla.PNG Drago Baio di D. Fradiacono
17 aprile 1904 600px Bianco e Nero listati di Arancione.png Lupa Stornino (scosso)
3 luglio 1904 600px Bianco e Nero listati di Arancione.png Lupa Baio di T. Nardi
16 agosto 1904 600px Giallo e Azzurro Linee Diagonali.PNG Tartuca Morello di E. Fontani
2 luglio 1906 600px Giallo e Azzurro Linee Diagonali.PNG Tartuca Stornino (scosso)
16 agosto 1906 600px Bianco e Nero listati di Arancione.png Lupa Baio di G. Pianigiani
16 agosto 1907 600px Rosso listato di Bianco e Azzurro.PNG Torre Baio di A. Montechiari
3 luglio 1908 600px Bianco e Celeste a Quadri.PNG Onda Gobba
16 agosto 1909 600px Blu listato di Rosso e Bianco.PNG Nicchio Baio di D. Leoni
17 agosto 1909 600px Verde listato di Bianco e Rosso con Cerchio Giallo in mezzo.PNG Oca Farfalla
3 luglio 1910 600px Verde e Arancione listati di Bianco.PNG Selva Gobba
16 agosto 1910 600px Blu listato di Rosso e Bianco.PNG Nicchio Farfalla
2 luglio 1912 600px Verde listato di Bianco e Rosso con Cerchio Giallo in mezzo.PNG Oca Sauro di G. Mari
16 agosto 1912 600px Giallo e Azzurro Linee Diagonali.PNG Tartuca Baio di L. Franci (scosso)
25 settembre 1913 600px Rosso listato di Bianco e Azzurro.PNG Torre Baio di G. Pianigiani
2 luglio 1920 600px Blu e Rosso incrociati listati di Bianco.PNG Pantera Grigio di L. Franci
17 agosto 1920 600px Giallo e Verde listati di Azzurro con quadrato Rosso.PNG Bruco Baio di G. Barbarulli
16 agosto 1921 600px Bianco e Celeste a Quadri.PNG Onda Sauro di N. Magnelli
16 agosto 1922 600px Blu listato di Rosso e Bianco.PNG Nicchio Baio di G. Pianigiani (scosso)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Un altro soprannome con il quale era conosciuto fu: Fracassa.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biografie