Alcoa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alcoa Inc.
Logo
StatoStati Uniti Stati Uniti
Forma societariaPublic company
Borse valoriNYSE: AA
ISINUS0138171014
Fondazione1886 a Pittsburgh
Fondata da
Sede principaleNew York(legale)
Pittsburgh (operativa)
Persone chiaveKlaus Kleinfeld (CEO e Chairman)
SettoreAlluminio
Prodotti
Fatturato24,95 miliardi $[1] (2012)
Utile netto611 milioni $[1] (2012)
Dipendenti61.000 (2012)
Sito web

Alcoa Inc. (Aluminum Company of America), è un'azienda statunitense terza nel mondo come produttrice di alluminio, dietro alla canadese Rio Tinto-Alcan e alla Rusal.[2] Dalla sua sede operativa di Pittsburgh, in Pennsylvania, Alcoa gestisce operazioni in 44 paesi.

Oltre che prodotti di alluminio, Alcoa produce e commercializza beni di consumo con i seguenti marchi: Reynolds Wrap (fogli di alluminio ed involucri), Baco (involucri per la casa), e Alcoa (ruote). Produce inoltre chiusure, sistemi di fissaggio, pezzi fusi e sistemi elettrici di distribuzione per automobili.[3]

L'azienda in Italia[modifica | modifica wikitesto]

Alcoa opera in Italia dal 1967 con un ufficio di rappresentanza e commerciale a Milano.

Nel 1996 acquisisce la società a partecipazione statale Alumix (del gruppo EFIM) e, mantenendo la sede direzionale a Milano, dispone di un'unità produttiva di prodotti laminati a Fusina (VE) e di una di alluminio primario a Portovesme (SU).[4] L'unità di Portovesme è in via di chiusura definitiva nel corso della prima metà del 2012, nel contesto di un piano di ristrutturazione globale dell'azienda.[5][6]

Il 25 agosto 2014[7] la società americana comunica la chiusura dello smelter di alluminio primario di Portovesme (SU).[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Alcoa, Alcoa: 2011 Annual Report, su alcoa.com. URL consultato il 09 settembre 2012.
  2. ^ (EN) The Economist, Aluminium: Gimme smelter, su economist.com. URL consultato l'11 gennaio 2012.
  3. ^ (EN) Alcoa, Alcoa: About: Overview, su alcoa.com. URL consultato l'11 gennaio 2012.
  4. ^ Alcoa, Alcoa in Italia, su alcoa.com. URL consultato l'11 gennaio 2012.
  5. ^ (EN) Alcoa, Alcoa: News: News Releases: Alcoa Plans to Curtail Smelters in Italy and Spain as part of Global Primary Restructuring, su alcoa.com. URL consultato l'11 gennaio 2012.
  6. ^ (IT) Alcoa, Informazioni sullo stabilimento di Portovesme, su alcoaportovesme.info. URL consultato il 01 settembre 2012.
  7. ^ a b Alcoa smantella l'impianto di Portovesme: addio Sardegna, su repubblica.it, 22 agosto 2016. URL consultato il 27 agosto 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN165193275 · ISNI: (EN0000 0001 2197 8516 · BNF: (FRcb13604069j (data) · ULAN: (EN500330337
Aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende