Alberto di Sassonia (filosofo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alberto di Sassonia
vescovo della Chiesa cattolica
Template-Bishop.svg
Incarichi ricoperti Vescovo di Halberstadt
Nominato vescovo 21 ottobre 1366 da papa Urbano V
Deceduto 8 luglio 1390 ad Halberstadt

Alberto di Sassonia, o anche Alberto di Rickmersdorf (Rickmersdorf, 1316Halberstadt, 8 luglio 1390), è stato un filosofo e vescovo cattolico tedesco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Questiones subtilissime

Studiò a Praga e alla Sorbona (Parigi), dove poi insegnò dal 1351 al 1362, diventandone rettore nel 1353. Spostatosi a Vienna, divenne il primo rettore di quella università nel 1365. L'anno seguente fu fatto Vescovo di Halberstadt, dove poi morì.

Si occupò di fisica (filosofia naturale) e di logica. Come fisico fu un sostenitore della teoria dell'impeto e si interessò del problema della gravità, e in particolare della caduta dei gravi. Commentò inoltre molti autori (Bradwardine, Guglielmo di Ockham, Nicola d'Oresme e altri). I suoi problemi di logica, nei quali sono esaminati centinaia di paradossi, sono molto fini e sono contenute nel suo libro Sophismata; tra queste vi è un interessante paradosso dell'infinito[1].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Quaestiones circa Logicam
  • Sophismata et Insolubilia et Obligationes
  • Tractatus proportionum
  • De latudinibus
  • Perutilis Logica Magistri Alberti de Saxonia
  • De latitudinibus formarum
  • De maximo et minimo
  • Tractatus proportionum
  • De quadratura circuli

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ John D. Barrow, L'infinito. Breve guida ai confini dello spazio e del tempo.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Edizioni e traduzioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Le Quaestiones de sensu, attribuite a Nicola Oresme ed Alberto di Sassonia, edizione a cura di Jole Agrimi, Firenze, La nuova Italia, 1983.
  • Expositio et Quaestiones in Aristotelis Physicam ad Albertum de Saxonia attributae, edizione critica di Benoît Patar, Louvain, Peeters, 1999.
  • Alberti de Saxonia Quæstiones in Aristotelis De cælo, edizione critica di Benoît Patar, Louvain, Peeters, 2008.
  • Albert of Saxony, Quaestiones circa Logicam: Twenty-Five Disputed Questions on Logic, traduzione di Michael J. Fitzgerald, Dallas Medieval Texts and Translations 9, Louvain, Peeters, 2010.

Studi[modifica | modifica wikitesto]

  • Joel Biard (ed.), Itinéraires d'Albert de Saxe. Paris Vienne au XIVe siècle Parigi, Vrin, 1991.
  • Ludovico Geymonat (a cura di), Storia del pensiero filosofico e scientifico, Vol. I (L'antichità, il Medioevo), Cap. VII (Il dissolversi della scolastica: i fisici di Parigi), pp. Milano: Garzanti, I ed., 1970, pp. 574-6.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vescovo di Halberstadt Successore BishopCoA PioM.svg
Ludwig von Meißen 21 ottobre 1366 - 8 luglio 1390 Ernesto I di Hohnstein
Controllo di autorità VIAF: (EN23509947 · LCCN: (ENn83033529 · ISNI: (EN0000 0001 0879 0965 · GND: (DE118878646 · BNF: (FRcb12180947d (data) · BAV: ADV10302166 · CERL: cnp01230338