Alberto VI d'Asburgo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alberto VI d'Asburgo

Alberto VI d'Asburgo, governatore della cosiddetta Austria Anteriore, duca dell'Alta Austria, detto il prodigo (Vienna, 18 dicembre 1418Vienna, 2 dicembre 1463), era figlio del duca Ernesto di Stiria, del ramo leopoldino degli Asburgo, e di Cimburga di Masovia. Suo fratello maggiore era l'Imperatore Federico III con il quale fu spesso in lotta.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ottenne nel 1439 dal fratello maggiore, l'Imperatore Federico III, la reggenza dell'Austria Anteriore o Vorland austriaco, ove fondò nel 1457 l'Università di Friburgo in Brisgovia.

Alla morte di suo cugino Alberto V d'Asburgo, della linea albertina, ottenne la tutela del figlio postumo di lui, Ladislao il Postumo, ma vi dovette rinunciare nel 1443; in seguito riaffermò le sue pretese alla morte di Ladislao, con cui si estingueva la linea albertina.

Il fratello Federico III lo tacitò cedendogli l'Alta Austria; ma nel 1462, con l'appoggio dei principi vicini e della nobiltà ribelle, e con la mediazione del re Gregorio di Boemia, Alberto VI ottenne anche Vienna e la Bassa Austria.

Tutti questi domini non erano ancora saldamente nelle sue mani, allorché la morte lo colse.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN52501450 · LCCN: (ENnb2015021361 · ISNI: (EN0000 0000 6128 7608 · GND: (DE119532441 · BAV: ADV10168977 · CERL: cnp00558460