Alberto Tonelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Alberto Tonelli (Lucca, 25 dicembre 1849Roma, 29 dicembre 1920[1]) è stato un matematico italiano precursore del calcolo infinitesimale.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureatosi in matematica a Pisa nel 1871, dopo un periodo di perfezionamento a Gottinga, nel 1871 fu nominato professore di Calcolo infinitesimale all'Università di Palermo.

Nel 1879, passò all'Università di Roma, ove restò fino alla pensione e di cui fu rettore dal 1904 al 1919.

La sua produzione scientifica si arrestò precocemente e riguardò diversi aspetti dell'Analisi matematica, della Teoria dei numeri e della Topologia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Alberto Tonelli (1849 - 1921) in Edizione Nazionale Mathematica Italiana; altre fonti riportano come data di morte il principio del 1921.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN196272068 · SBN CFIV186899 · WorldCat Identities (ENviaf-196272068
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie