Alberto Pascal

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Alberto Pascal (Pavia, 23 dicembre 1894Monte Valbella, 28 gennaio 1918) è stato un matematico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Pavia da una famiglia di origine francese, originaria di Tarascona, a pochi chilometri da Avignone[1], figlio del matematico Ernesto Pascal, fratello di Mario e nipote del latinista Carlo Pascal, studiò matematica dal 1912 al 1915 all'Università di Napoli.

Morì giovanissimo, a soli 23 anni, durante la prima guerra mondiale. Alla fine del conflitto gli fu conferita la laurea ad honorem in matematica[2]. La sua fama si deve alle pubblicazioni realizzate durante gli anni da studente, in gran parte dedicate alla storia della matematica, e in particolare all'attività di Girolamo Saccheri (1667-1733).

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN90208444 · SBN: IT\ICCU\CUBV\105332