Alberto Colantuoni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Alberto Colantuòni (Trieste, 25 aprile 1874Milano, 26 dicembre 1959[1]) è stato uno scrittore, giornalista e drammaturgo italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fu uno dei fondatori del Premio Viareggio.

Dal temperamento fervido e vivace, versatile e dibattuto fra lo stile realistico e quello liricheggiante, scrisse due delle più popolari commedie del periodo fra le due guerre: I fratelli Castiglioni (1930), una farsa rusticana nel tono della mürderfarce; La guarnigione incatenata (1935), dramma corale di prigionia includente un certo amor di patria.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dizionario Biografico
  2. ^ Colantuoni, Alberto, in le muse, III, Novara, De Agostini, 1965, p. 352.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Lucio Ridenti, Addio ad Alberto Colantuoni, "Il Dramma", n. 280, gennaio 1960, p. 4

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN36482152 · ISNI (EN0000 0000 7140 7845 · SBN IT\ICCU\LO1V\131626 · LCCN (ENno91030247 · GND (DE119379821 · BNE (ESXX4834331 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no91030247