Alberto Cavaglion

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Alberto Cavaglion (Cuneo, 24 aprile 1956) è uno storico e docente italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureatosi in lettere e filosofia all'Università di Torino nel 1982, fu dal 1982 al 1984 borsista dell'Istituto italiano per gli studi storici e della Fondazione Luigi Einaudi. Studioso dell'ebraismo, insegna all'Università di Firenze. È membro del comitato di redazione de "L'indice dei libri del mese" e dal 2012 del comitato scientifico dell'Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia. Ha curato edizioni commentate delle lettere di Felice Momigliano a Giuseppe Prezzolini (Torino, Fondazione Luigi Einaudi, 1984) e a Benedetto Croce ("Nuova Antologia", n. 2156, ottobre-dicembre 1985, pp. 209–226) e di Se questo è un uomo di Primo Levi (Torino : Einaudi, 2000; n. ed. 2012); l'edizione italiana del Dizionario dell'olocausto (Torino, Einaudi, 2004), gli Scritti novecenteschi di Piero Treves (con Sandro Gerbi, Bologna, Il mulino, 2006), e gli Scritti civili di Massimo Mila (Milano, Il saggiatore, 2011).

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Felice Momigliano (1866-1924): una biografia, Bologna, Il mulino - Napoli, Istituto italiano per gli studi storici, 1988
  • Per via invisibile, Bologna, Il mulino, 1998
  • Italo Svevo, Milano, Bruno Mondadori, 2000
  • La filosofia del pressappoco: Weininger, sesso, carattere e la cultura del Novecento, Napoli, L'ancora del Mediterraneo, 2001
  • Ebrei senza saperlo, Napoli, L'ancora del Mediterraneo, 2002
  • La Resistenza spiegata a mia figlia, Napoli, L'ancora del Mediterraneo, 2005
  • Il senso dell'arca, Napoli, L'ancora del Mediterraneo, 2006
  • Gli ebrei nell'Italia unita, Milano, Unicopli, 2012
  • Nati con la libertà: dizionario portatile dell'ebraismo contemporaneo, Napoli, L'ancora del Mediterraneo, 2012
  • Verso la Terra Promessa: scrittori italiani a Gerusalemme da Matilde Serao a Pier Paolo Pasolini, Roma, Carocci, 2016

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN56621967 · ISNI (EN0000 0001 0903 597X · LCCN (ENn82132276 · GND (DE1028017383 · BNF (FRcb12019050c (data) · BAV ADV11260526
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie