Alberto Briaschi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Alberto Briaschi
Associazione Calcio Perugia 1995-96.jpg
Briaschi (accosciato, primo da destra) al Perugia nella stagione 1995-1996
Nazionalità Italia Italia
Altezza 176 cm
Peso 68 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 2002
Carriera
Giovanili
19??-19?? Lanerossi Vicenza
Squadre di club1
1983-1986 Lanerossi Vicenza 2 (0)
1986-1987 Centese 34 (4)
1987-1988 Lanerossi Vicenza 28 (5)
1988-1989 Vis Pesaro 30 (2)
1989-1990 Alessandria 24 (2)
1990-1992 Arezzo 58 (15)
1992-1995 Vicenza 104 (15)
1995-1996 Perugia 23 (4)
1996-1998 Ancona 32 (2)
1998-2002 Bassano Virtus ? (?)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Alberto Briaschi (Thiene, 13 giugno 1964) è un dirigente sportivo ed ex calciatore italiano, di ruolo centravanti e ala sinistra. È fratello minore di Massimo Briaschi.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto alle giovanili del L.R. Vicenza, fu aggregato in prima squadra dal 1983 al 1986, giocando appena 2 partite in tre stagioni. Fu quindi dirottato alla Centese; rientrato a Vicenza, rimase una sola stagione (5 gol in 28 gare). Le annate successive vestì maglie di Vis Pesaro e Alessandria, in Serie C1, rimediando due retrocessioni in C2. Nell'estate 1990 fu ingaggiato dall'Arezzo, in C1, dove rimase per due anni e segnando 10 gol nella stagione 1991-92.

Rientrato nuovamente a Vicenza, costituì col compagno Ferdinando Gasparini un affiatato tandem di attacco, e contribuì al passaggio dalla C1 alla Serie A dei biancorossi. Dopo il debutto in massima categoria, chiuso da Otero e Murgita, nel novembre 1995 scese in Serie B accasandosi al Perugia, contribuendo alla promozione nella massima serie della squadra. Fu poi ingaggiato dall'Ancona, in C1, con promozione in B nel 1996-97. Chiuse la carriera al Bassano Virtus, in Serie D, dove militò un paio d'anni.

Dirigente[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2000 a marzo 2009 fu direttore sportivo del Bassano Virtus. Nel giugno 2010 diventò direttore sportivo del Mezzocorona.[1] Successivamente, nel 2011 fu dirigente del Delta Porto Tolle.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]