Alberto Arnoldi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
I rilievi nelle nicchie della Loggia del Bigallo

Alberto Arnoldi (... – ...) è stato uno scultore e architetto italiano, attivo nella seconda metà del XIV secolo.

Di origine lombarda, è noto soprattutto per il suo lavoro a Firenze, dove portò avanti la decorazione del Campanile di Giotto con la serie dei sacramenti. Era infatti capomastro dell'Opera di Santa Maria del Fiore intorno al 1361 e prese probabilmente parte anche al progetto della Loggia del Bigallo (1352-1358).

Il suo stile è meno legato al gotico e più arcaizzante, con una strutturazione geometrica dell'immagine, tanto che si è parlato di "neo-romanico": il recupero dell'arco a tutto sesto fu delle ispirazioni per il futuro stile rinascimentale.

Sua è anche una grande Madonna (unica scultura di grandi dimensioni conosciuta dell'autore) conservata nella Loggia del Bigallo, così come le altre sculture nelle nicchie. Alcune sue opere si trovano anche al Museo nazionale del Bargello.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gert Kreytenberg, s. v. Alberto Arnoldi, in Allgemeines Künstlerlexikon. Die bildenden Künstler aller Zeiten und Völker, V, München, Saur, 1992, pp. 848-849.
  • Gert Kreytenberg, Alberto Arnoldi e i rilievi della Loggia del Bigallo a Firenze, in "Prospettiva", XI, 1977, pp. 27-33.
  • Hanna Kiel, Eine Marmorstatuette von Alberto Arnoldi im Museo del Bigallo, in "Pantheon", XXXI, 1973, pp. 186-187.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN95775913 · Europeana agent/base/17938 · ULAN (EN500015472 · WorldCat Identities (EN95775913