Albert Dock (Liverpool)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
UNESCO white logo.svg Bene protetto dall'UNESCO
Città mercantile di Liverpool
UNESCO World Heritage Site logo.svg Patrimonio dell'umanità
Albert Dock 1 (2808846265).jpg
TipoCulturali
Criterio(iii) (iv)
Pericolodal 2012
Riconosciuto dal1993
Scheda UNESCO(EN) Liverpool - Maritime Mercantile City
(FR) Scheda

L'Albert Dock è un complesso architettonico dell'area portuale di Liverpool, nel nord dell'Inghilterra, costruito tra il 1841 e il 1846[1][2]. su progetto di Jesse Hartley e Philip Hardwick[1][3]. Rappresenta il primo complesso architettonico della Gran Bretagna interamente realizzato in mattoni, pietra e ghisa.[1]

Il complesso, che costituisce la principale attrattiva turistica della città[4], è classificato come edificio di primo grado[1] ed è stato dichiarato, insieme al resto dell'area portuale di Liverpool, patrimonio mondiale dell'umanità dall'Unesco[4][5].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

L'Albert Dock è situato a sud del Pier Head[2] ed occupa un'area di circa 3 ettari[4].

Il complesso si caratterizza per gli enormi magazzini in mattone a cinque piani[4], delimitati da piloni di ghisa[4].

Gli interni degli ex-magazzini ospitano ora musei, negozi, studi televisivi, ecc.[3]

Veduta panoramica dell'Albert Dock

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il progetto per la realizzazione del complesso fu sottoposto da Jesse Hartley al Liverpool Dock Office nel 1839.[1]

I lavori iniziarono nel 1841 e si conclusero nel 1846.[1][2]

L'inaugurazione avvenne il 30 luglio 1846[1] alla presenza del Principe Alberto[1].

I magazzini furono chusi nel 1972, quando i docks avevano perso d'importanza.[1][3]

In seguito, tra il 1983 e il 1988, il complesso fu sottoposto ad un'ampia opera di restauro[2], che ottenne lo scopo di rivitalizzarlo[3].

La riapertura degli edifici avvenne ufficialmente il 24 maggio 1988[1], alla presenza del Principe Carlo[1].

Veduta dell'Albert Dock
Uno degli ex-magazzini dell'Albert Dock

Principali edifici dell'Albert Dock[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i j k Albert Dock - Sito ufficiale: History, su albertdock.com. URL consultato il 24 novembre 2014 (archiviato dall'url originale il 10 giugno 2014).
  2. ^ a b c d e f g h A.A.V.V., Gran Bretagna, Touring Club Italiano, 1993 e segg.
  3. ^ a b c d e f g h A.A.V.V., Gran Bretagna, Dorling Kindersley, London - Mondadori, Milano, 1996 e segg.
  4. ^ a b c d e A.A.V.V., Inghilterra, Lonely Planet, Victoria - EDT, Torino, 2007, p. 733
  5. ^ Liverpool - Maritime Mercantile City (scheda Unesco)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Coordinate: 53°24′01.08″N 2°59′33.72″W / 53.4003°N 2.9927°W53.4003; -2.9927