Alberini & Santoni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Alberini & Santoni è stata una casa cinematografica italiana fondata a Roma nel 1905.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La società Primo Stabilimento Italiano di Manifattura Cinematografica Alberini e Santoni sorse a Roma nel 1905[1] fu creata da Filoteo Alberini, grazie al finanziamento del concittadino Dante Santoni. Possedeva il primo stabilimento italiano di manifattura cinematografica, costruito in via Appia Nuova nei pressi di Porta San Giovanni, dotato di un teatro di posa, attrezzature e laboratori per lo sviluppo, la stampa e il montaggio delle pellicole[2].

L'impresa, [3] realizzò nel 1905 uno dei primi film a soggetto] della storia del cinema italiano: La presa di Roma, diretto dallo stesso Alberini, e interpretato da Ubaldo Maria Del Colle e Carlo Rosaspina, entrambi al debutto nel mondo cinematografico.

In totale furono prodotti dalla Alberini & Santoni 15 pellicole, e altre produzioni significative furono il documentario sul terremoto avvenuto in Calabria (Il terremoto in Calabria - 1905) e il film a soggetto Il romanzo di un Pierrot, diretto e interpretato da Mario Caserini in coppia con Fernanda Negri Pouget (1906).

Qualche mese più tardi, la ditta venne rilevata dal barone Alberto Fassini insieme ad un gruppo di importanti investitori e il 1º aprile 1906 fu trasformata in Società Anonima Cines.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gian Piero Brunetta, Storia del cinema italiano (II edizione), vol. 1 (Il cinema muto 1895-1929), p. 29, Editori Riuniti, Roma, 1993, ISBN 88-359-3723-X
  2. ^ "Alberini e Santoni" - sempreinpenombra.wordpress.com
  3. ^ Alla ricerca di La presa di Roma (Alberini e Santoni 1905), su Sempre in penombra, 26 marzo 2009.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • A. Bernardini - Cinema muto italiano: Industria e organizzazione dello spettacolo, 1905-1909 - Bari, Laterza, 1980.
  • G. P. Brunetta - Guida alla storia del cinema italiano: 1905-2003 - Roma, Giulio Einaudi editore, ISBN 8806164856.
  • M. Canosa, H. C. Doyle, M. Vecchietti - 1905, La presa di Roma: alle origini del cinema italiano - Bologna, ed. Cineteca Bologna, 2006, ISBN 8880123521.
  • G. Rondolino - Storia del cinema vol. 1 - Torino, UTET, 2006.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]