Alba Fabbrica Automobili

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alba
Stato Austria-Ungheria Austria-Ungheria
Fondazione 1906 a Trieste
Chiusura 1908
Sede principale Trieste
Persone chiave Ettore Modiano
Edmondo Richetti
Settore Casa automobilistica
Prodotti Automobili
Dipendenti 150

La Alba è stata una casa automobilistica Austriaca, attiva dal 1906 al 1908. [1][2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'azienda venne fondata a Trieste nel 1906,[3][2] all'epoca territorio dell'Impero austro-ungarico,[4] con la doppia ragione sociale di Alba Fabbrica Automobili S.A. e Alba Automobilwerke Aktiengesellschaft, da un gruppo di appassionati degli automobili, appartenenti a importanti famiglie triestine. Tra loro Edmondo Richetti, segretario delle Assicurazioni Generali e Ettore Modiano, figlio di Saul, fondatore dell'omonima industria cartotecnica.

Veicoli[modifica | modifica wikitesto]

I piani produttivi prevedevano la costruzione di due diversi modelli da 18/24 HP e 35/40 HP.[2][3] In vista del Salone di Parigi del 1907 fu approntato il modello più potente, dotato di un motore quadricilindrico in linea da 6.868 cm³, della Aster, trasmissione finale a cardano e cambio a 4 marce più retromarcia.[2][1] La Alba 35/40 HP riscosse ottime critiche dai giornalisti specializzati e il favore dei visitatori, per la modernità delle soluzioni adottate.

Nonostante gli apprezzamenti della stampa e degli esperti, nel 1908 furono commissionate e realizzate solamente nove vetture del tipo "35/40 HP"; una produzione decisamente insufficiente per un'azienda che contava 150 operai. La società venne pertanto sciolta e posta in liquidazione nel 1909.[2][3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Georgano: The Beaulieu Encyclopedia of the Automobile.
  2. ^ a b c d e Linz, Schrader: Die Internationale Automobil-Enzyklopädie.
  3. ^ a b c Seper, Krackowizer, Brusatti: Österreichische Kraftfahrzeuge von Anbeginn bis heute.
  4. ^ Seper, Pfundner, Lenz: Österreichische Automobilgeschichte.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]