Alan Rogers

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Alan Rogers
Alan-rogers.jpg
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore
Carriera
Squadre di club1
19??Redhill? (?)
Carriera da allenatore
1962-1963Filippine Filippine
1965-1966Uganda Uganda
1967Chicago Spurs
1969-1970Paykan Teheran
1970K.C. Spurs
1971Washington Darts
1971-1976Persepolis
1976Shahbaz
1978KA Akureyri
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 15 novembre 2017

Alan Rogers (Southport, 31 dicembre 1924) è un allenatore di calcio inglese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha servito per la marina militare britannica durante la seconda guerra mondiale a bordo della HMS Oribi, che venne coinvolta nella vittoriosa battaglia del mare di Barents nel dicembre 1942. Per tale motivo nel 2013 è stato insignito dell'Arctic Star.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

L'esperienza agonistica di Rogers si limitò ad un provino fallito con l'Everton ed una militanza con i dilettanti del Redhill.[1]

Ottenuto il patentino da allenatore, aderisce al programma della Football Association per la diffusione e lo sviluppo del calcio nel mondo.[1] Dal 1962 al 1963 è alla guida della nazionale delle Filippine; Rogers si trovò in difficoltà sia per lo scarso seguito che il calcio aveva nel paese sia per le a lui avverse condizioni climatiche.[1] Nel 1963 si sposta in Sudafrica, la cui federazione era stata esclusa l'anno prima dalla FIFA a causa dell'apartheid. Negli stessi anni insegna calcio nel Basutoland.[1]

Dal 1965 al 1966 è alla guida della nazionale ugandese, coadiuvato da Robert Kiberu.[2]

Dopo aver effettuato una tournée di conferenze e stage negli Stati Uniti d'America, nel 1967 diviene l'allenatore del Chicago Spurs, società militante nella neonata NPSL.[3] Con gli Spurs ottenne il terzo posto nella Western Division.[4]

Dal 1969 al 1970 è in Iran alla guida del Paykan Teheran.

Nel 1970 torna negli Stati Uniti per allenare il K.C. Spurs[3], con cui ottiene il secondo posto della Northern Division della North American Soccer League 1970.

La stagione seguente diventa l'allenatore dei Washington Darts[5], con cui ottiene il terzo posto della Southern Division.

Nel 1971 torna in Iran per guidare il Persepolis, società con cui vince tre campionati. In Iran allenerà anche lo Shahbaz.[1]

Dopo un'esperienza a Bengasi nel 1978 torna in Europa per allenare gli islandesi del KA Akureyri..[1]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Persepolis: 1971-1972, 1973-1974, 1975-1976

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g Smith
  2. ^ (EN) Hassan Badru Zziwa, Kiberu: A peerless icon in local football, in The Observer, 3 marzo 2014. URL consultato il 15 novembre 2017.
  3. ^ a b Chicago/Kansas City Spurs Rosters, su Nasljerseys.com. URL consultato il 15 novembre 2017.
  4. ^ The Year in American Soccer - 1973, su Homepages.sover.net. URL consultato il 5 maggio 2014.
  5. ^ Washington Darts Rosters, su Nasljerseys.com. URL consultato il 15 novembre 2017.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]