Al Polizzi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Alfred Polizzi, detto "Al" e "Alfred The Owl" (Siculiana, 15 marzo 1900Coral Gables, maggio 1975), è stato un criminale italiano, uno dei più potenti boss mafiosi della storia di Cosa nostra statunitense.

È stato il potente boss della Famiglia di Cleveland dal 1936 al 1945.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

I primi anni[modifica | modifica wikitesto]

Polizzi nasce il 15 marzo del 1900 a Siculiana in provincia di Agrigento, ma emigra presto con i suoi genitori ed i suoi fratelli in America, stabilendosi nella Little Italy di Cleveland. Iniziò da adolescente con piccoli crimini che in seguito divennero estorsioni ed efferati omicidi, assieme ad alcuni suoi amici e al fratello Lillo Polizzi, conosciuti nel quartiere con cui confinava il suo. Strinse una fortissima amicizia con un giovane ebreo, suo coetaneo di nome Leo Berkowitz, e quando quest'ultimo ancora adolescente rimase orfano e senza nessuno al mondo, andò ad abitare con i Polizzi diventandone uno di famiglia. Berkowitz resterà il suo braccio destro per tutta la vita. Si dice che Mario Puzo si ispirò alle figure di Berkowitz e dei fratelli Polizzi per caratterizzare il personaggio di Tom Hagen e il suo rapporto con i fratelli Corleone nel film Il padrino.

Gli anni '20[modifica | modifica wikitesto]

All'iniziò degli anni venti, fu fatto ufficialmente "uomo d'onore" della Famiglia di Cleveland, guidata all'epoca dal boss Joseph Lonardo. In breve tempo diventa uno dei mafiosi più importanti e rispettati della "Famiglia". Alla metà degli anni venti, si sposa con una ragazza di nome Filomena Valentino, con il quale ha tre figli: Joanne, Raymond e Nicholas. Con il proibizionismo, durante tutti gli anni '20 e l'inizio degli anni '30, è in società con suo fratello Joseph Polizzi, Anthony Milano, Leo Berkowitz e l'altro ebreo Moe Dalitz. Polizzi grazie a Berkowitz e a Dalitz, consolida e rafforza i suoi rapporti con i gruppi malavitosi ebrei, formando una delle alleanze criminali più importanti della nazione. I suoi primi arresti risalivano all'inizio degli anni venti, per varie accuse come: rapina, violazione del "Volsted Act" per contrabbando illegale di alcol, evasione fiscale e sospetto omicidio, ma di tutte queste accuse passò soltanto pochi mesi in carcere, grazie ai contatti politici della "cosca" ed alla corruzione di vari giudici.

Gli anni da capofamiglia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1936 il dottore Giuseppe Romano, capo della Famiglia viene assassinato, e così Polizzi all'età di 36 anni, viene nominato anche con il sostegno della "commissione", e dei capi delle cinque famiglie di New York, il nuovo "padrino" di Cleveland, e di conseguenza diventa un importante membro della "commissione nazionale" di Cosa Nostra. Sotto la guida di Polizzi la cosca di Cleveland, finanzia la costruzione e controlla molti casinò, nell'Ohio, nel nord del Kentucky e a Las Vegas. Nel 1944, Polizzi viene processato e condannato ad 1 anno di carcere per evasione fiscale. Uscito dal carcere nel 1945, lascia il posto di capofamiglia ad uno dei suoi luogotenenti Johnny Scalish.

Gli affari in Florida[modifica | modifica wikitesto]

Si stabilisce a Coral Gables in Florida, a curare i suoi affari. Ufficialmente era proprietario di alcune grosse imprese di costruzioni, con sede a Coral Gables. All'inizio degli anni sessanta, la commissione d'inchiesta sulla Mafia, istituita dal senato americano, descrive Al Polizzi come "uno dei più influenti e potenti mafiosi degli Stati Uniti". Negli anni settanta la sua influenza ed i suoi affari legali e illegali si estendono: dall'Ohio, al sud della California, alla Florida centrale, grazie all'amicizia ed alleanza con boss del calibro di Santo Trafficante Jr, Nicholas Licata, Joseph Cerrito, Peter Milano e Meyer Lansky. Con questi potenti boss e con altri, Polizzi era in affari nel traffico di droga, e nel gioco d'azzardo. Alfred Polizzi muore per cause naturali nel 1975, all'età di 75 anni.

Boss della famiglia di Cleveland[modifica | modifica wikitesto]


Joseph Lonardo
1919 - 1927

Joseph Porrello
1927 - 1930

Frank Milano
1930 - 1935

Giuseppe Romano
1935 - 1936

Al Polizzi
1936 - 1945

John Scalish
1945 - 1976

James Licavoli
1976 - 1985

John Tronolone
1985 - 1991

Anthony Liberatore
1991 - 1993

Joseph Iacobacci
1993 - 2005

Russel Papalardo
2005 - Attualmente

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Sifakis, Carl. The Mafia Encyclopedia. New York:Da Capo Press, 2005.
  • Bureau of Narcotics , Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti.[non chiaro]