Al-Nassr Athletic, Social and Cultural Club

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Al-Nasr" rimanda qui. Se stai cercando altri significati, vedi Al-Nasr (disambigua).
Al-Nassr
Calcio Football pictogram.svg
Al Nassr.svg
The Global Club, Nadj's Knight
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Giallo e Blu.svg Giallo, blu
Dati societari
Città Riad
Nazione Arabia Saudita Arabia Saudita
Confederazione AFC
Federazione Flag of Saudi Arabia.svg SAFF
Campionato Saudi Professional League
Fondazione 1955
Presidente Arabia Saudita Saud Al Suwailem
Allenatore Portogallo Rui Vitória
Stadio King Fahd International Stadium
(70.000 posti)
Sito web www.nassr.com
Palmarès
Titoli nazionali 8 campionati nazionali
Trofei nazionali 6 Coppe del Re dei Campioni
3 Coppe della Corona del Principe saudita
Trofei internazionali 1 Supercoppa d'Asia
1 Coppa delle Coppe dell'AFC
2 Coppe dei Campioni del Golfo
Si invita a seguire il modello di voce
Majed Abdullah, leggenda del calcio saudita e dell'Al-Nassr, disputò 21 stagioni con la maglia del club, ottenendo vari primati.

L'Al-Nassr Athletic, Social and Cultural Club (in arabo: نادي النصر السعودي‎), meglio noto come Al-Nassr, è una società calcistica saudita di Riad, fondata nel 1955. Il nome, in arabo: النصر‎, naṣr, significa "vittoria".

È uno dei club più titolati e più sostenuti dell'Arabia Saudita. In ambito nazionale si è aggiudicato 8 campionati nazionali, 6 Coppe del Re dei Campioni, 3 Coppe della Corona del Principe saudita e 3 Coppe Principe Faysal Bin Fahd. A livello internazionale ha vinto una Supercoppa d'Asia, una Coppa delle Coppe dell'AFC e 2 Coppe dei Campioni del Golfo. Ha partecipato al campionato mondiale per club FIFA 2000.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il club è stato attivo nel dilettantismo fino al 1960, quando viene registrato ufficialmente come professionistico. Fu promosso in prima divisione solo tre anni dopo. Negli anni settanta iniziò un periodo positivo per il club, che vinse quattro titoli nazionali e varie coppe, sempre a livello nazionale.

Negli anni novanta continuò ad ottenere buoni risultati, guadagnando anche rilevanza a livello internazionale grazie alla vittoria nella Supercoppa d'Asia nel 1998, che permise alla squadra di qualificarsi al campionato mondiale per club FIFA 2000, a seguito delle rinunce del Júbilo Iwata (vincitore del campionato d'Asia per club 1999), del Pohang Steelers (vincitore del campionato d'Asia per club 1998) e dei connazionali dell'Al-Ittihad (vincitore della Coppa delle Coppe AFC 1998-1999). In tre partite ottenne una vittoria, contro il Raja Casablanca.

Nel 2010 arrivò sulla panchina dell'Al-Nassr l'italiano Walter Zenga, che decise di effettuare il ritiro estivo a Castelrotto, in Alto Adige[1]. Zenga lasciò il club nel dicembre 2010, denunciando che non riceveva il suo stipendio da 6 mesi.

Nella stagione 2013-2014 la squadra vinse il suo settimo titolo nazionale con una giornata d'anticipo.

Dall'ottobre 2015 al febbraio 2016 la squadra fu guidata da Fabio Cannavaro, con René Higuita allenatore dei portieri.

Organico[modifica | modifica wikitesto]

Rosa 2018-2019[modifica | modifica wikitesto]

Rosa aggiornata al 4 febbraio 2019.

N. Ruolo Giocatore
1 Australia P Brad Jones
2 Bahrein D Mohamed Husain
3 Perù D Christian Ramos
4 Arabia Saudita D Omar Hawsawi
5 Brasile D Bruno Uvini
6 Brasile C Petros
7 Nigeria A Ahmed Musa
8 Arabia Saudita C Yahya Al-Shehri
9 Arabia Saudita A Naif Hazazi
10 Arabia Saudita A Mohammad Al-Sahlawi
11 Marocco A Nordin Amrabat
12 Arabia Saudita D Khalid Al-Ghamdi
13 Arabia Saudita D Mohamed Eid
14 Arabia Saudita C Ibrahim Ghaleb
N. Ruolo Giocatore
15 Arabia Saudita C Ahmed Al-Fraidi
16 Arabia Saudita C Abdulaziz Al-Jebreen
22 Arabia Saudita P Abdullah Al-Enezi
23 Arabia Saudita P Hussain Shae'an
24 Arabia Saudita D Hussain Abdulghani
26 Arabia Saudita C Shaya Sharahili
27 Arabia Saudita C Awadh Khames
28 Arabia Saudita D Ahmad Akash
31 Arabia Saudita P Mutaeb Sharahili
32 Arabia Saudita P Waleed Al-Enezi
33 Arabia Saudita C Issam Al-Qarni
37 Arabia Saudita C Ayman Ftayni
77 Brasile A Giuliano
Brasile D Maicon

Rosa 2013-2014[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
2 Bahrein D Mohamed Husain
3 Arabia Saudita D Abdulla Madou
4 Arabia Saudita D Omar Hawsawi
86 Polonia C Adrian Mierzejewski
7 Arabia Saudita C Abdulrahman Al-Qahtani
8 Arabia Saudita C Yahya Al-Shehri
10 Arabia Saudita A Mohammad Al-Sahlawi
12 Arabia Saudita D Khalid Al-Ghamdi
13 Arabia Saudita D Mohamed Eid
14 Arabia Saudita C Ibrahim Ghaleb
15 Arabia Saudita C Abdoh Otaif
16 Brasile C Rafael Bastos
18 Ecuador A Armando Wila
19 Arabia Saudita C Mus'ab Al-Otaibi
20 Arabia Saudita D Ibrahim Al-Zubaidi
21 Arabia Saudita C Fahad Muqbil N Al-Rashidi
22 Arabia Saudita P Abdullah Al-Enezi
23 Arabia Saudita A Saud Hamood
24 Arabia Saudita D Hussain Abdulghani
25 Arabia Saudita C Khaled Al-Zylaeei
N. Ruolo Giocatore
26 Arabia Saudita C Shaya Sharahili
27 Arabia Saudita C Awadh Khames
28 Arabia Saudita P Bader Al-Deayea
29 Arabia Saudita A Ahmed Al-Jaizani
30 Arabia Saudita C Abdulaziz Al-Dheyabi
31 Arabia Saudita P Abdullah Al-Shammeri
32 Arabia Saudita D Talal Assiri
33 Arabia Saudita P Mutab Aseri
34 Arabia Saudita C Abdulmohsen Asiri
37 Arabia Saudita C Ayman Ftayni
40 Arabia Saudita D Fahad Al-Yami
88 Arabia Saudita A Abdulaziz Al-Sa'ran
99 Arabia Saudita A Hassan Al-Raheb
Arabia Saudita D Jamaan Al-Dawssari
Arabia Saudita C Abdulellah Al-Nassar
Mali A Modibo Maïga
Brasile A Élton Brandão
Uruguay A Rodrigo Mora

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

1980, 1981, 1989, 1994, 1995, 2014, 2015, 2018-2019
1974, 1976, 1981, 1986, 1987, 1990
1973, 1974, 2014
1977, 1998, 2008

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

1996, 1997
1997-1998
1998

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Secondo posto: 1976-1977, 1977-1978, 1978-1979, 1990-1991, 2000-2001
Terzo posto: 1985-1986, 1986-1987, 1987-1988, 1989-1990, 1996-1997, 2001-2002, 2009-2010, 2016-2017, 2017-2018
Finalista: 1995
Finalista: 1991-1992
Finalista: 2008
Semifinalista: 2009
Finalista: 2001

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ambra Craighero, Il calcio lega l'Arabia all'Alto Adige, in Corriere della sera, 14 giugno 2010. URL consultato il 29-07-10.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio