Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Akanesasu Shōjo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
The Girl in Twilight
あかねさす少女
(Akanesasu Shōjo)
Generefantascienza, avventura
Serie TV anime
AutoreKotaro Uchikoshi
RegiaJin Tamamura Yūichi Abe
StudioAnimax
ReteAnimax, Tokyo MX, YTV
1ª TV1 ottobre 2018
Episodi2 / 12 Completa al 17%

Akanesasu Shōjo (あかねさす少女 Akanesasu Shōjo?), conosciuto in occidente come The Girl in Twilight, è un progetto multimediale prodotto dal canale televisivo Animax per celebrare il ventesimo anniversario della sua fondazione. La serie animata ha debuttato in televisione il primo ottobre del 2018 sulle tv giapponesi, e per lo stesso anno è previsto il lancio di un gioco free-to-play basato sul medesimo concept.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Asuka, Miu, Mia, Nana e Chloé sono cinque studentesse delle scuole superiori accomunate dalla passione per le radiocomunicazioni. In particolare, Asuka è solita coinvolgere le sue amiche nel cosiddetto rituale delle 4:44, durante il quale le ragazze utilizzano frequenze radio scelte a caso nella speranza di entrare in contatto con altri mondi.

Un giorno, dopo innumerevoli tentativi falliti, il loro esperimento ha finalmente successo, ma invece di stabilire una comunicazione con un altro mondo vi vengono direttamente trasportate; in questa nuova dimensione conoscono Asu, una ragazza guerriera che capiscono ben presto essere la Asuka proveniente da una diversa linea temporale.

A quel punto, per Asuka e le sue compagne sarà l'inizio di un'avventura attraverso le infinite pieghe dello spaziotempo, durante la quale le ragazze avranno modo di vedere con i loro occhi innumerevoli realtà alternative, generatesi sia da eventi al di là del loro controllo sia da scelte fatte dalle loro stesse di altre linee temporali; allo stesso modo però, scopriranno anche molto presto quanto viaggiare nel multiverso possa essere incredibilmente pericoloso.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Asuka Tsuchimiya (土宮明日架?)
Doppiatrice originale Tomoyo Kurosawa[1]
Yū Tōnaka (灯中優?)
Doppiatrice originale Lynn
Mia Silverstone (みあ・シルバーストーン?)
Doppiatrice originale Nao Tōyama
Nana Nanase (七瀬奈々?)
Doppiatrice originale Ami Koshimizu
Chloé Morisu (森須クロエ?)
Doppiatrice originale Marina Inoue

Progetto[modifica | modifica wikitesto]

Animax ha lanciato il progetto nel marzo 2018, come parte delle celebrazioni per festeggiare il ventesimo anniversario dalla fondazione del proprio canale televisivo. La serie anime è diretta da Yūichi Abe e Jin Tamamura, scitta da Shogo Yasukawa e basata su di un concept ideato da Kotaro Uchikoshi. Le animazioni sono realizzate dallo studio Dandilion, mentre il character design è il frutto del lavoro combinato di Masakazu Katsura e Hiroyuki Asada.[1]

La sigla di apertura, intitolata Soranetarium (ソラネタリウム), è cantata da Michi, mentre quella di chiusura, Kowarekake no Radio (壊れかけのRadio, lett. La Radio Rotta), da Ami Wajima.[1]

La serie, che ha debuttato il primo ottobre 2018[2][3] e sarà composta di 12 episodi[4], è stata licenziata per l'occidente da Sentai Filmworks[5], che lo ha rilasciato su Hidive, mentre in Giappone, oltre che sulle reti televisive, è disponibile anche su varie piattaforme streaming.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
Giapponese
1Il Rituale delle 4:44
「(4時44分の儀式 〜Ritual at 4:44〜)」 - 4 Ji 44 Pun no Gishiki
1 ottobre, 2018

Asuka, Miu, Mia, Nana e Chloé, cinque amiche iscritte al club radiofonico della propria scuola, cercano da anni di stabilire un contatto con intelligenze extraterrestri tramite il rituale delle 4:44. Un giorno, Chloé rinviene una strana pietra, e ascoltandone la risonanza particolare le ragazze risalgono ad una frequenza radio che, eseguita durante il rituale, le trasporta in un'altra dimensione. Qui, Asuka e le altre subiscono l'attacco di alcune bizzarre e minacciose creature, ma giunge in loro soccorso una ragazza in armatura che affronta e sconfigge i nemici per poi rimandarle a casa tramite un dispositivo simile ad un vecchio walkman, salvo svenire subito dopo per lo sforzo del combattimento. Asuka decide quindi di portarla a casa sua per aiutarla, e parlandole realizza che quella non è altro che la lei stessa proveniente da una diversa linea temporale.

2Un Altro Frammento
「(違う世界」 - Chigau sekai (furaggu komento)
8 ottobre, 2018

A seguito della sparizione dell'altra sé stessa (ribattezzata Asu dalle ragazze), Asuka convince le ragazze a ritentare nuovamente il rituale delle 4:44, sfruttando stavolta una nuova frequenza radio suggerita loro da una misteriosa chiaroveggente. Ancora una volta l'esperimento ha successo, ma Nana si ritrova separata dalle proprie compagne, all'interno del corpo della lei stessa di quella nuova linea temporale (ciò verrà rivelato essere il Link, il fenomeno in base al quale chi esegue in prima persona il rito si unisce corpo e mente al sé stesso dell'universo di arrivo). Parlando con la Asuka e le altre sue amiche di quella dimensione, Nana scopre che in quel mondo la legge obbliga tutte le ragazze a sposarsi al compimento del diciassettesimo anno di età, che nel suo caso è a soli due giorni di distanza. Mentre Asu aiuta Asuka e le altre ragazze "originali" a ritrovare la loro amica, una Nana inizialmente confusa, al punto da avere una violenta litigata con la madre e il patrigno al suo rientro a casa, scopre con sua grande sorpresa che il suo promesso sposo è Tomoya Chiba, un idol molto popolare anche nella sua dimensione, e per il quale ha sempre avuto una cotta. Così, quando Asuka e le altre finalmente la ritrovano, Nana (che sembra non avere ancora realizzato di essere finita in un'altra dimensione) rivela loro di voler accettare la sua nuova condizione, rinunciando così a tornare nel suo mondo d'origine.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Egan Loo, Animax's Akanesasu Shōjo Original Anime Unveils Cast, Story Intro, Song Artists, More Staff, su Anime News Network, 10 ottobre 2018. URL consultato il 9 agosto 2018.
  2. ^ Rafael Antonio Pineda, Animax's Akanesasu Shōjo Original Anime Premieres in October, su Anime News Network, 8 agosto 2018. URL consultato il 10 ottobre 2018.
  3. ^ Crystalyn Hodgkins, Akanesasu Shōjo TV Anime Premieres on October 1, su Anime News Network, 24 agosto 2018. URL consultato il 10 ottobre 2018.
  4. ^ Rafael Antonio Pineda, Girl in Twilight, Release the Spyce, Gakuen Basara Anime Each Listed With 12 Episodes, su Anime News Network, 9 ottobre 2018. URL consultato il 9 ottobre 2018.
  5. ^ Sentai Filmworks Licenses The Girl in Twilight Anime, Anime News Network, 27 settembre 2018. URL consultato il 27 settembre 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga