Akamaru (isola)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Isola da Akamaru
Akamaru.02.01.14.1.JPG
Geografia fisica
LocalizzazioneOceano Pacifico
Coordinate23°11′15.79″S 134°54′49.33″W / 23.187719°S 134.913703°W-23.187719; -134.913703Coordinate: 23°11′15.79″S 134°54′49.33″W / 23.187719°S 134.913703°W-23.187719; -134.913703
ArcipelagoIsole Gambier
Superficie2,1 km²
Altitudine massima246 m s.l.m.
Geografia politica
StatoFrancia Francia
Demografia
Abitanti11 (2002)
Densità5,24 ab./km²
Cartografia
Gambier9.png
Mappa di localizzazione: Polinesia francese
Isola da Akamaru
Isola da Akamaru
voci di isole della Francia presenti su Wikipedia
Chiesa di Notre-Dame de la Paix

Akamaru è la terza isola in ordine di grandezza dell'arcipelago delle Isole Gambier (Polinesia francese).

L'isola è piccola e rocciosa; infatti, ha una superficie di 2,1 km². Si trova ad una distanza di 7 km a sud-est di Mangareva. L'isola è affiancata da Mekiro, che in realtà è uno scoglio gigante in mezzo al mare ricco di vegetazione. L'isola di Akamaru fu scoperta nel 1797 dal navigatore James Wilson. Nel 1834, fu celebrata la prima messa da un prete francese. Si può ancora vedere la chiesa di Notre-Dame de la Paix, costruita tra il 1835 ed il 1862[1].

La piccola laguna che si trova qui è stata paragonata (non erroneamente) a quella di Bora-Bora. Tre famiglie (per un totale di 11 persone) abitano sull'isola. Le loro abitazioni sono riunite intorno alla chiesa[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Annali della propagazione della fede, Tomo IX, Venezia - 1845, pagg 192 e ss
  2. ^ BRASH, Celeste, Tahiti e la Polinesia francese, Lonely Planet, Torino - 2009, pag 252

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]