Aiuto:Criteri di enciclopedicità/Artisti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Abbreviazioni
WP:ARTISTI

Questa pagina descrive le raccomandazioni e linee guida da seguire per scrivere le voci riguardanti biografie di personaggi del mondo dell'arte sulla Wikipedia in italiano.

Criteri di enciclopedicità per personaggi del mondo dell'arte

Sono considerate voci di interesse enciclopedico le biografie relative ad artisti[1] che si sono distinti in maniera particolare e notevole nella propria attività, cosa che deve essere dimostrata dall'esistenza di una bibliografia costituita da una pluralità di fonti terze, attendibili e verificabili[2].

In alternativa, la biografia di un artista è considerata di interesse enciclopedico, automaticamente e senza bisogno di specifico vaglio comunitario, se è soddisfatta almeno una delle seguenti condizioni:

  1. Una sua opera è stata acquisita[3] da un museo o da una collezione d'arte pubblica o privata di notevole prestigio, oppure è stata collocata stabilmente in un contesto di notevole interesse urbanistico o architettonico.
  2. Ha partecipato (o una sua opera è stata esposta) a due mostre o manifestazioni artistiche di rilevanza internazionale[4] o quattro di rilevanza nazionale[5].
  3. È stato vincitore di un premio artistico di rilevanza nazionale[6].

Note

  1. ^ Per «artista» si intende qui chiunque svolge o abbia svolto attività nel campo delle arti figurative come pittore, scultore, incisore, illustratore, videoartista, artista di strada, artista concettuale o profili a questi assimilabili. Rimane espressamente fuori da queste previsioni chi svolge attività di scenografo, fumettista, designer, disegnatore di moda, performer e body artist.
  2. ^ A questo fine non sono considerati costitutivi di bibliografia, a meno che l'autore sia un critico o uno storico dell'arte di notevole fama e rilevanza, cataloghi di esposizioni o di collezioni, testi presenti in rete e articoli apparsi su giornali o riviste.
  3. ^ Vale la semplice acquisizione e non è necessaria l'esposizione al pubblico. Sono tuttavia escluse le opere che risultano donate o concesse in deposito dall'artista, da suoi familiari o da persone, gallerie, enti, fondazioni o associazioni a lui vicine.
  4. ^ Possono essere d'esempio, per le mostre periodiche, l'Esposizione internazionale d'arte di Venezia, l'Armory Show, il Salon, il Salon d'Automne e documenta. Fra le mostre tenute una tantum, il Salon des Refusés. Sono escluse le partecipazioni ad eventi collegati, collaterali o semplicemente organizzati o patrocinati dal medesimo ente organizzatore o ospitati nei medesimi ambienti espositivi. La rilevanza internazionale dell'esposizione deve essere desunta da fonti terze e non dalla nomenclatura della manifestazione, dalle intenzioni degli organizzatori o dalla nazionalità dei partecipanti.
  5. ^ Per l'Italia possono essere d'esempio la Quadriennale nazionale d'arte di Roma, il Premio Michetti, la Rassegna internazionale d'arte G. B. Salvi, il Premio Cremona, il Premio Bergamo, le Mostre interregionali dei sindacati fascisti di belle arti. Valgono inoltre le considerazioni svolte per la prima categoria di esposizioni.
  6. ^ Per l'Italia, possono essere d'esempio il Premio Michetti o il Premio Bergamo.

Pagine correlate