Airport Rail Link

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Airport Rail Link
Bangkok skytrain mrt RouteMap.jpg
Nome originale รถไฟฟ้าเชื่อมท่าอากาศยานสุวรรณภูมิ
Inizio Aeroporto Suvarnabhumi
Fine Stazione di Phaya Thai
Stati attraversati Thailandia Thailandia
Lunghezza 28 km
Apertura 23 agosto 2010
Gestore Treni elettrici della Ferrovia di Stato della Thailandia, consociata della Ferrovia di Stato della Thailandia
Scartamento 1 435 mm
Elettrificazione 25 kV AC
Ferrovie

L'Airport Rail Link (ARL) (thai: รถไฟฟ้าเชื่อมท่าอากาศยานสุวรรณภูมิ) è una ferrovia sopraelevata che collega il centro di Bangkok con l'aeroporto Internazionale di Bangkok-Suvarnabhumi, situato nel vicino distretto di Bang Phli, in provincia di Samut Prakan, Thailandia. È di proprietà della Ferrovia di Stato della Thailandia e gestita dalla sua consociata "State Railway of Thailand Electrified Train" (SRTET). È lunga 28 km[1] ed è stata inaugurata il 23 agosto 2010.[2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il contratto per la realizzazione fu firmato nel gennaio 2005 e i lavori ebbero inizio nel luglio successivo.[3] Fu commissionato dalla Ferrovia di Stato della Thailandia (FST) a un consorzio di costruttori che comprendeva le aziende B.Grimm, STECON e Siemens. Il costo preventivato fu di 25,9 miliardi di baht.[4]

La linea fu costruita lungo lo stesso percorso del "sistema di treno e strada sopraelevata di Bangkok", un progetto bloccato nel 1997 dopo che il 10% era stato costruito. Dopo ripetuti incontri con la Hopewell, azienda costruttrice di tale progetto che chiedeva un rimborso per l'ultilizzo dei propri piloni per la nuova ferrovia, la FST decise di ricominciare i lavori dall'inizio e fece demolire i piloni.[5]

La consegna dei lavori era originariamente prevista per il 2007, ma la rottura delle trattative con la Hopewell con il conseguente inizio da zero, una serie di ritardi per l'espropriazione dei terreni, le relative vertenze giudiziarie con i proprietari dei terreni ed altre vicende fecero slittare la data. A lavoro ultimato furono condotte le prime prove nell'ottobre 2009, mentre per un breve periodo il servizio fu offerto in prova al pubblico gratuitamente nell'aprile successivo. L'inaugurazione ufficiale con l'inizio effettivo del servizio fu il 23 agosto 2010.[6]

All'inizio i servizi offerti furono la linea espressa senza fermate tra l'aeroporto e la stazione di Makkasan, e la linea cittadina che fermava in tutte le stazioni e proseguiva fino al capolinea di Phraya Thai. Nel giugno 2011, il servizio espresso fu attivato anche con partenze dalla stazione di Phaya Thai.[7] I passeggeri previsti erano un totale di 95 000 al giorno ma quelli effettivi erano solo 38 000 per la linea cittadina e 2 500 per le due linee espresse; i gestori della SRTET accumularono grosse perdite e furono costretti a rivedere i programmi.[6]

Nell'aprile 2014, il Phaya Thai Express fu sospeso per 12 mesi per la carenza di materiale rotabile nei periodi di manutenzione. Nel settembre 2014 fu sospeso per 12 mesi anche il Makkasan Express, le cui corse a scadenza oraria stavano trasportando solo 400 passeggeri al giorno. Da quel momento è rimasta in funzione solo la linea cittadina. Nel 2015 i passeggeri erano diventati 56 000 nei giorni feriali e 40 000 nei fine settimana.[8]

Dal gennaio 2011 fu disponibile alla stazione di Makkasan il servizio di check-in per i bagagli da portare sugli aerei della Thai Airways, solo per i passeggeri del Makkasan Express. Il servizio ebbe scarso successo, la SRTET subì altre perdite[9] e il servizio fu dismesso nel settembre 2014.

Orari e tempi di percorrenza[modifica | modifica wikitesto]

L'ARL è in funzione tra le 6 e le 24 ogni giorno con treni che partono ogni 10 minuti nelle ore di punta (dalle 6 alle 9 e dalle 16 alle 20) nei gironi feriali e ogni 15 minuti negli altri orari e nei fine settimana.[10] I convogli percorrono i 28 km tra i due capolinea in 26 minuti.[11]

Servizio biglietterie e prezzi[modifica | modifica wikitesto]

In ogni stazione sono installate almeno 2 macchine automatiche per l'acquisto dei biglietti, il cui costo varia a seconda della distanza da percorrere e nell'ottobre 2017 andava da un minimo di 15 baht a un massimo di 45. Dalle macchine automatiche si possono acquistare anche carte prepagate per viaggi multipli e abbonamenti vari con sconti per studenti e anziani. L'accesso avviene per mezzo di tornelli che consentono il passaggio di 45 passeggeri al minuto.[12]

Specifiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

I binari hanno lo scartamento standard di 1445 mm e il percorso misura 28,6 km in sopraelevata, ad eccezione dell'ultimo tratto in aeroporto dove scende nei sotterranei. Il viaggio dura 27 minuti da Phaya Thai all'aeroporto.[4]

I convogli sono i Siemens Desiro costruiti in Germania[13] della serie 360/2 modificata, che si differenzia dalla serie 360/2 in uso nel Regno Unito per l'aria condizionata potenziata. La linea è elettrificata a 25 kV AC. La velocità massima è di 160 km/h.[3]

Il servizio viene svolto con 5 convogli ognuno dei quali è composto da due carrozze passeggeri trainate da automotrice, a sua volta adibita al trasporto viaggiatori, per un totale di 745 passeggeri per convoglio.[1]

Collegamenti[modifica | modifica wikitesto]

Nel tratto compreso tra le stazioni di Ratchaprarop e Lat Krabang, la ferrovia sopraelevata dell'ARL si snoda sopra la linea orientale della Ferrovia di Stato e nei pressi di ciascuna stazione dell'ARL si trova una stazione della FST. Nella stazione di Phaya Thai vi è il collegamento con l'omonima stazione della linea Sukhumwit del Bangkok Skytrain. Nella stazione di Makkasan, oltre al collegamento con la stazione di Asok della FST, si trova il collegamento con la stazione Phetchaburi della linea blu della metropolitana di Bangkok

Stazioni[modifica | modifica wikitesto]

Codice Nome stazione Nome thai Collegamenti
A1 Suvarnabhumi สุวรรณภูมิ
A2 Lat Krabang ลาดกระบัง FST linea orientale Lat Krabang
A3 Ban Thap Chang บ้านทับช้าง FST linea orientale Ban Thap Chang
A4 Hua Mak หัวหมาก FST linea orientale Hua Mak
A5 Ramkhamhaeng รามคำแหง FST linea orientale Sukhumwit 71
A6 Makkasan มักกะสัน FST linea orientale Asok
MRT Bangkok Phetchaburi
A7 Ratchaprarop ราชปรารภ FST linea orientale Ratchaprarop
A8 Phaya Thai พญาไท Bangkok Skytrain: Phaya Thai

Estensioni future[modifica | modifica wikitesto]

Fin dall'inizio del progetto, l'ARL prevedeva un'estensione di 21,8 km fino all'aeroporto di Bangkok-Don Muang con le 5 nuove stazioni di palazzo Chitralada, Bang Sue Intercity Terminal, Bang Khen, Laksi e Don Mueang.[14] È stato anche progettato un ulteriore collegamento ferroviario con treni ad alta velocità tra l'Airport Rail Link dell'aeroporto Suvarnabhumi con l'aeroporto Internazionale di U-Tapao della provincia di Rayong, situato circa 140 km a sud-est dal centro di Bangkok.[15]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Airport Rail Link, suvarnabhumiairport.com. URL consultato il 21 ottobre 2017.
  2. ^ (EN) Airport Rail Link begins full commercial operations, bangkokpost.com. URL consultato il 19 ottobre 2017.
  3. ^ a b (EN) Bangkok Airport Express to change city travel, railwaygazette.com, dicembre 2005. URL consultato il 19 ottobre 2017.
  4. ^ a b (EN) Work starts on link to Bangkok's new airport, findarticles.com, aprile 2005. URL consultato il 19 ottobre 2017.
  5. ^ Removing 25 unusable Hopewell pillars to make way for the Airport Link, in Prachachat Thurakij, 18 novembre 2004.
  6. ^ a b (EN) Time to fix Airport Link, bangkokpost.com, 24 marzo 2016.
  7. ^ (TH) รถไฟฟ้าด่วนเปิดเส้นทางใหม่ พญาไท – สุวรรณภูมิ พร้อมแถมเที่ยวเดินทางอีก 1 เที่ยวฟรี, railway.co.th.
  8. ^ (TH) เร่งประมูลแอร์พอร์ตลิงก์ 7 ขบวนผ่านอีออคชั่นเม.ย.รับรถครบปี 60 ชงครม.วิ่งต่อ"พญาไท-ดอนเมือง", prachachat.net, 16 marzo 2015.
  9. ^ (EN) Airport rail baggage check risks axe, in Bangkok Post, 17 luglio 2014.
  10. ^ (EN) Time Table, srtet.co.th. URL consultato il 19 novembre 2017.
  11. ^ (EN) Calculate Time, srtet.co.th. URL consultato il 19 novembre 2017.
  12. ^ (EN) Services/Ticket Information, srtet.co.th. URL consultato il 20 ottobre 2017.
  13. ^ (EN) Bangkok Desiro deliveries begin, railwaygazette.com. URL consultato il 20 ottobre 2017.
  14. ^ (EN) Transport Ministry speeds up Airport Link extension; sees completion in 3 years, in Thai News Agency, 4 ottobre 2012.
  15. ^ (EN) Airport rail link project moves ahead, bangkokpost.com. URL consultato il 21 ottobre 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti