Airlines for Europe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Airlines for Europe
Airlines for Europe
Airlines 4 Europe
A4E logo 2017.svg
AbbreviazioneA4E
TipoINPO di compagnie aeree europee
Fondazione20 gennaio 2016 ad Amsterdam
Scopolobbying
Sede centraleBelgio Bruxelles
Area di azioneEuropa Europa
Managing DirectorThomas Reynaert
Lingua ufficialeinglese
Membri15 (2017)
Sito web

L'Airlines for Europe (A4E) è un'organizzazione internazionale non a scopo di lucro (AISBL) di compagnie aeree europee. Lo scopo dell'organizzazione è promuovere gli interessi delle compagnie aeree europee e dei loro passeggeri.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'organizzazione è stata fondata il 20 gennaio 2016 ad Amsterdam alla vigilia della EU Aviation Summit dalle cinque maggiori compagnie aeree europeeAir France-KLM, easyJet, International Airlines Group, Lufthansa Group e Ryanairper rappresentare gli interessi dei suoi membri nelle relazioni con le istituzioni europee, con le organizzazioni internazionali e con i governi locali in caso di temi riguardanti l'Unione europea[1].

L'A4E comprende sia compagnie aeree legacy che LCC[2] e le prime discussioni circa la sua creazione risalgono al giugno 2015[3].

L'A4E, al gennaio 2017, consta di 14 membri, che rappresentano in realtà più di 25 compagnie aeree europee, che trasportano più di 550 milioni di passeggeri ogni anno e che operano con più di 2 700 aeromobili[4].

L'European Low Fares Airline Association – l'associazione europea delle compagnie aeree low-cost – chiude il 31 agosto 2016[5]; il suo sito web[6] reindirizza a quello dell'A4E.

L'A4E nasce come concorrente della Association of European Airlines; l'AEA ferma nel novembre 2016[7].

A seguito della chiusura dell'AEA – che rappresentava le compagnie aeree tradizionali – e dell'European Low Fares Airline Association, l'A4E è la principale associazione di compagnie aeree europee; altre associazioni europee sono l'European Regions Airline Association (ERA) – che rappresenta le compagnie aeree regionali –, l'International Air Carriers Association (IACA) – che rappresenta le compagnie aeree charter – e la European Business Aviation Association (EBAA) – che rappresenta l'aviazione d'affari –; le associazioni omologhe in altre regioni del mondo sono Airlines for America e Airlines for Australia and New Zealand.

Una delle ragioni che aveva portato alla crisi della AEA – uscita di British Airways, Iberia, Air Berlin e Alitalia nel 2015 – era il rapporto da tenere nei confronti delle compagnie aeree del golfo (principalmente Emirates Airlines, Etihad Airways e Qatar Airways), sospettate di ottenere sovvenzioni statali (anche perché le tre compagnie in questione sono interamente di proprietà statale), ma l'A4E non dovrebbe toccare questo argomento[8]; che è invece l'obiettivo di un'altra nuova associazione: la Europeans For Fair Competition (E4FC)[9].

Tra i temi dell'A4E figurano : lo sviluppo del cielo unico europeo (SES), gli aumenti delle tasse aeroportuali decise da governi o aeroporti e gli scioperi nel trasporto aereo promossi dai sindacati del controllo del traffico aereo (ATC); a questo proposito nel 2016 ha lanciato la campagna/petizione Keep Europe’s Skies Open[10].

La Airlines for Europe è registrata tra gli organismi lobbistici dell'Unione europea dal 14 marzo 2016.[11]

Il 21 ottobre 2016, airBaltic diventa membro dell'organizzazione.[12]

Il 26 ottobre 2016, Icelandair diventa membro dell'organizzazione.[13]

Il 16 dicembre 2016, Cargolux diventa membro dell'organizzazione.[14]

L'8 febbraio 2017, l'A4E tiene a Bruxelles il suo primo A4E Aviation Summit.

Il 20 giugno 2017, Travel Service (e SmartWings) diventa membro dell'organizzazione.[15]

Compagnie aeree[modifica | modifica wikitesto]

# Naz. Membri Data Compagnie aeree
10 Grecia Aegean 5 luglio 2016 Aegean Airlines, Olympic Air
1 Francia/Paesi Bassi Air France-KLM* 20 gennaio 2016 Air France, HOP!, KLM, KLM Cityhopper, Martinair, Transavia
12 Lettonia airBaltic 21 ottobre 2016 airBaltic
14 Lussemburgo Cargolux (solo cargo) 16 dicembre 2016 Cargolux
2 Regno Unito easyJet* 20 gennaio 2016 easyJet, easyJet Europe, easyJet Switzerland
6 Finlandia Finnair 25 febbraio 2016 Finnair, Nordic Regional Airlines
3 Spagna/Regno Unito IAG International Airlines Group* 20 gennaio 2016 Aer Lingus, BA CityFlyer, British Airways, Iberia, Iberia Express, OpenSkies, Vueling
13 Islanda Icelandair 27 ottobre 2016 Air Iceland, Icelandair
8 Regno Unito Jet2.com 21 aprile 2016 Jet2.com
4 Germania Lufthansa Group* 20 gennaio 2016 Austrian Airlines, Brussels Airlines, Eurowings, Lufthansa, Lufthansa Regional, SWISS
7 Norvegia Norwegian 25 febbraio 2016 Norwegian Air Shuttle, Norwegian Long Haul, Norwegian Air International, Norwegian Air UK
5 Irlanda Ryanair* 20 gennaio 2016 Ryanair
11 Portogallo TAP Portugal 5 luglio 2016 TAP Express, TAP Portugal
15 Rep. Ceca Travel Service 20 giugno 2017 Travel Service, SmartWings
9 Spagna Volotea 29 aprile 2016 Volotea
* membri fondatori

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) A4E: New European airline association takes off, su a4e.eu, 20 gennaio 2016. URL consultato il 1º marzo 2016 (archiviato il 1º marzo 2016).
  2. ^ (EN) Editorial - Association Dues, su atwonline.com, 27 gennaio 2016. URL consultato il 1º febbraio 2016 (archiviato il 1º febbraio 2016).
  3. ^ (EN) An unlikely marriage, su atwonline.com, 19 giugno 2015. URL consultato il 20 giugno 2016 (archiviato il 20 giugno 2015).
  4. ^ (EN) A4E celebrates 1st anniversary after year of growth, su a4e.eu, 23 gennaio 2017. URL consultato il 17 marzo 2017 (archiviato il 17 marzo 2017).
  5. ^ (EN) European LCC lobby group ELFAA to close, su atwonline.com, 30 settembre 2016. URL consultato il 1º ottobre 2016 (archiviato il 15 ottobre 2016).
  6. ^ (EN) ELFAA - The European Low Fares Airline Association, su elfaa.com. URL consultato il 2 dicembre 2016 (archiviato dall'url originale il 2 dicembre 2016).
  7. ^ (EN) European airline association AEA closes down, su atwonline.com, 28 novembre 2016. URL consultato il 29 novembre 2016 (archiviato il 29 novembre 2016).
  8. ^ (FR) A4E, E4FC : le lobbying de l’aérien se réorganise, su air-journal.fr, 20 gennaio 2016. URL consultato il 22 gennaio 2016 (archiviato il 22 gennaio 2016).
  9. ^ (EN) Europeans For Fair Competition (E4FC), su e4fc.eu.
    (EN) Europeans For Fair Competition - @CompetitionEU, su twitter.com.
  10. ^ (EN) Call for action – A4E, su a4e.eu.
    (EN) Keep Europe's Skies Open - Keep Europe Flying, su keepeuropesskiesopen.com.
  11. ^ Airlines for Europe, su ec.europa.eu.
  12. ^ (EN) airBaltic joins Airlines for Europe, 21 ottobre 2016.
  13. ^ (EN) Icelandair joins Airlines for Europe, 26 ottobre 2016.
  14. ^ (EN) Cargolux becomes A4E’s newest member, 16 dicembre 2016.
  15. ^ (EN) Travel Service becomes A4E’s newest member, 20 giugno 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]