Aiguilles de Chamonix

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aiguilles de Chamonix
Envers Aiguilles Chamonix.jpg
Le Guglie di Chamonix, versante nord-est. In primo piano il ghiacciaio di Leschaux e poi la Mer de Glace
ContinenteEuropa
StatiFrancia Francia
Catena principaleMassiccio del Monte Bianco (nelle Alpi del Monte Bianco)
Cima più elevataAiguille du Midi (3.843 m s.l.m.)
Tipi di roccegranito

Le Aiguilles de Chamonix (in italiano Guglie di Chamonix) sono un gruppo di creste rocciose del massiccio del Monte Bianco e collocate nella parte settentrionale, francese, del massiccio. Si trovano tra il ghiacciaio dei Bossons ad ovest e la Mer de Glace ad oriente. Dominano la vallata di Chamonix e rappresentano uno dei paesaggi più celebri delle Alpi francesi.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Secondo la classificazione della SOIUSA le Aiguilles de Chamonix formano un gruppo alpino con la seguente classificazione:

Geologia[modifica | modifica wikitesto]

Le Guglie di Chamonix appartengono geologicamente al massiccio cristallino del Monte Bianco, costituito da graniti microcristallini di varia colorazione. La linea di cresta è circa parallela alla faglia d'angolo, che si sviluppa a nord-ovest delle guglie, tra queste e Chamonix, e separa i graniti del massiccio cristallino dagli ortogneiss chiari della zona di Chamonix.[1][2][3]

Delimitazioni[modifica | modifica wikitesto]

A sud il Col du Midi le separa dal Mont Blanc du Tacul; ad est sono contornate dal Ghiacciaio del Tacul e dalla Mer de Glace; a nord le limita il torrente Arveyron e ad ovest la valle di Chamonix ed il Ghiacciaio dei Bossons.

Cime principali[modifica | modifica wikitesto]

Panorama delle Aiguilles di Chamonix viste da ovest e con indicazione delle principali vette.
Le Guglie di Chamonix, versante nord-ovest

Le Aiguilles de Chamonix si suddividono a loro volta in quattro sottogruppi:

Ascensioni[modifica | modifica wikitesto]

La maggior parte di esse sono state scalate sin dagli inizi dell'alpinismo, e precisamente:

L'ascensione del Grépon, effettuata il 5 agosto 1881 da A. F. Mummery con le guide Alexander Burgener e Benedikt Venetz, è stata una delle prime scalate rocciose di difficoltà elevata. Le guglie sono attraversate da numerosi itinerari di difficoltà variabile.

Rifugi[modifica | modifica wikitesto]

I rifugi che interessano le Aiguilles de Chamonix sono:

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Sergio Marazzi, Atlante Orografico delle Alpi. SOIUSA, Pavone Canavese, Priuli & Verlucca, 2005.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]