Aiguille de la Grande Sassière

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Alcuni dei contenuti riportati potrebbero generare situazioni di pericolo o danni. Le informazioni hanno solo fine illustrativo, non esortativo né didattico. L'uso di Wikipedia è a proprio rischio: leggi le avvertenze.
Aiguille de la Grande Sassière
Sassiere 001.jpg
Aiguille de la Grande Sassière
StatiItalia Italia
Francia Francia
RegioneValle d'Aosta Valle d'Aosta
Alvernia-Rodano-Alpi
ProvinciaValle d'Aosta Valle d'Aosta
Stemma Savoia
Altezza3 751 m s.l.m.
CatenaAlpi
Coordinate45°30′18.39″N 6°59′58.69″E / 45.505108°N 6.999637°E45.505108; 6.999637Coordinate: 45°30′18.39″N 6°59′58.69″E / 45.505108°N 6.999637°E45.505108; 6.999637
Data prima ascensione5 agosto 1860
Autore/i prima ascensioneWilliam Mathews e Michel Croz[1]
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Aiguille de la Grande Sassière
Aiguille de la Grande Sassière
Mappa di localizzazione: Alpi
Aiguille de la Grande Sassière
Dati SOIUSA
Grande ParteAlpi Occidentali
Grande SettoreAlpi Nord-occidentali
SezioneAlpi Graie
SottosezioneAlpi della Grande Sassière e del Rutor
SupergruppoCatena Grande Sassière-Tsanteleina
GruppoGruppo Grande Sassière-Tsanteleina
SottogruppoNodo della Grande Sassière
CodiceI/B-7.III-A.2.c

L'Aiguille de la Grande Sassière (o anche, più semplicemente Grande Sassière - 3.751 m s.l.m.) è una montagna delle Alpi Graie. Si trova nella sottosezione Alpi della Grande Sassière e del Rutor.

La vetta si trova lungo la linea di confine tra l'Italia e la Francia.

Dal versante italiano la vetta si trova alla testata della Valgrisenche; dal versante francese domina la val d'Isère.

Accesso alla vetta[modifica | modifica wikitesto]

La Grande Sassiere è la cima più alta delle Alpi che può essere salita d'estate in assetto escursionistico. La via più semplice di salita alla vetta inizia dalla val d'Isère partendo dalla Diga del Saut (2.260 m).

Dal versante italiano invece è possibile raggiungere la vetta passando per il Rifugio Mario Bezzi (2.284 m).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giorgetta, p. 124

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Alessandro Giorgetta, Alpi Graie Centrali, Guida dei Monti d'Italia, Milano, Club Alpino Italiano e Touring Club Italiano, 1985.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

l'Aiguille de la Grande Sassière vista dalla Becca della Traversiere.