Aida di Scafati

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Aida di Scafati
Aida di Scafati, poster, 1873.jpg
Poster della première dell'opera comica Aida di Scafati, Teatro Fenice, Napoli, 11 Giugno 1873
Titolo originaleAida di Scafati
Lingua originaleLingua napoletana
GenereOpera comica
MusicaLuigi Matteo Fischetti
LibrettoEnrico Campanelli
Attiun prologo e tre atti
Prima rappr.11 Giugno 1873
TeatroTeatro La Fenice di Napoli
Personaggi
  • Il Re d'Egitto
  • Amneris
  • Ramfis, sommo sacerdote
  • Patrò Nicola, massaro di Scafati
  • Aida, sua figlia
  • Salvatore, pescatore di coralli
  • Menesta, garzone di Nicola
  • Cianciusiello
  • Totonno
  • Angiolella
  • Irene
  • Vicenzella
  • Dommineco Totaro
  • Saverio
  • Cicco
  • Menechiello
  • L'Immortalità
  • Popolani, contadini, sacerdoti, marinari, sacerdotesse, soldati e prigionieri.

Aida di Scafati consiste in un varietà comico musicale danzante in lingua napoletana, parodia dell'Aida di Giuseppe Verdi, diviso in un prologo e tre atti e proposto per la prima volta nel 1873 nel teatro La Fenice di Napoli.

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

  • Aida: Signora Scelzo De Cr.
  • Il Re d'Egitto: Signor Milano
  • Amneris: Signora Buonfigli
  • Patrò Nicola: Scelzo
  • Ramfis: Signor De Chiara

Ballerine[modifica | modifica wikitesto]

  • Signorina Lucietta Bruno, prima ballerina;
  • Baldassarre Nunziata, seconda ballerina;
  • D'Agostino Amalia, seconda ballerina;
  • Nepete Carmela, seconda ballerina;
  • Lama Concetta, seconda ballerina;
  • Seglia Concetta, seconda ballerina;
  • Ferrigni Marietta, seconda ballerina;
  • Bruno Michelina, seconda ballerina;
  • Finizio Concetta, seconda ballerina;
  • Seglia Teodora, allieva;
  • Giulia D'Agostino, allieva;
  • Annunziata Pane, allieva;
  • Nepete Luisa, allieva.

Rappresentazioni e adattamenti[modifica | modifica wikitesto]

L'Aida di Scafati, su allestimento del Conservatorio di Napoli, è stata rappresentata il 9 ottobre 2014 nel Teatrino di Corte del Palazzo Reale di Napoli.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Libretto d'opera Aida di Scafati, Napoli, 1873.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]