Ahmed Radhi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ahmed Radhi
احمد راضي.jpg
Nazionalità Iraq Iraq
Altezza 186 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Termine carriera 1999 - giocatore
2003 - allenatore
Carriera
Squadre di club1
1982-1984Al-Zawraa60 (38)
1984-1990Al-Rasheed128 (69)
1990-1993Al-Zawraa71 (54)
1993-1997Al-Wakrah20 (16)
1997-1999Al-Zawraa59 (34)
Nazionale
1982-1997Iraq Iraq121 (62)
Carriera da allenatore
1999-2001Al-Shorta
2001Al-Quwa Al-Jawiya
2002Iraq Iraq U-19
2002-2003Al-Zawraa
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 21 giugno 2020

Ahmed Radhi Amaiesh Al-Salehi (Samarra, 21 aprile 1964Baghdad, 21 giugno 2020) è stato un calciatore e allenatore di calcio iracheno, di ruolo attaccante.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Iniziò la carriera nel 1982 nell'Al-Zawraa, dove rimase per 3 anni, prima di passare all'Al-Rasheed, dove restò sino al 1989, anno in cui tornò all'Al-Zawraa. Nel 1993 passò poi all'Al-Wakra per tornare nuovamente all'Al-Zawraa l'anno successivo e lì rimanere sino al 1999, anno del suo ritiro.

Nel 1988 vinse, nella sua prima edizione, il premio di Calciatore asiatico dell'anno[1]; ad oggi è l'unico calciatore iracheno ad aver ottenuto tale riconoscimento.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

La sua avventura in nazionale iniziò nel 1982 per terminare 15 anni dopo, nel 1997. Tuttavia con la selezione irachena, prese parte ai Mondiali del 1986, realizzando l'unica rete della squadra asiatica, al campionato del mondo 1986 contro il Belgio. Globalmente con la propria nazionale, scese in campo 121 volte, segnando inoltre 62 reti.

Morte[modifica | modifica wikitesto]

È morto il 21 giugno 2020 per complicazioni dovute al COVID-19, dopo essere stato ricoverato per una settimana in un ospedale di Baghdad.[2]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1988

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]