AgustaWestland AW189

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
AgustaWestland AW189
AgustaWestland AW189 Mockup 2011.jpg
Il primo prototipo presentato al pubblico durante il Paris Air Show 2011.
Descrizione
Tipoelicottero medio multiruolo
Equipaggio1 o 2 piloti
CostruttoreItalia Leonardo
Italia AgustaWestland
Data primo volo21 dicembre 2011
Data entrata in servizio7 febbraio 2014
Esemplari+20
Dimensioni e pesi
Lunghezza17.6 m
Peso max al decollo8.300 kg
Propulsione
Motore2 turbine General Electric CT7-2E1
Potenza1477 kW
Prestazioni
Velocità di crociera267-278 km/h

Dati tratti dal sito ufficiale AgustaWestland[1]

voci di elicotteri presenti su Wikipedia

L'AgustaWestland AW189 è un elicottero medio bimotore, prodotto dall'azienda Italiana Leonardo (precedentemente dalla AgustaWestland).

Progettazione e sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

AgustaWestland AW189 al Paris Air Show 2013

L'AW 189 è stato presentato al pubblico il 20 giugno 2011 durante il Paris Air Show.[2] Secondo le previsioni dell'AgustaWestland il velivolo ha ricevuto le autorizzazioni nel 2013 ed è entrato in servizio nel 2014.

L’AW189 è un elicottero civile nella categoria delle otto tonnellate mirato soprattutto al mercato dell'offshore e del soccorso, facendo leva sull'abbinamento di forte capacità di carico (da 12 a 18 posti, oppure 11,2 metri cubi di volume) e autonomia, per compiti di Ricerca e salvataggio e per trasporto di passeggeri.

Il progetto deriva da quello dell'AW 149 militare, che a sua volta è uno sviluppo dell'AW 139,[3] del quale utilizza tra l'altro il rotore. I clienti sinora annunciati sono Bristow Helicopters, Bel Air e Weststar Aviation Services.

Il 21 dicembre 2011, in anticipo rispetto ai tempi stabiliti (il primo volo era previsto nel corso del 2012), il primo prototipo dell'AW189 con matricola I-RAIH, ha spiccato il suo primo volo decollando dal campo di Cascina Costa. Ai comandi il capo pilota collaudatore Giuseppe Lo Coco.[4]

Il 20 dicembre 2012 la AgustaWestland ha annunciato di aver stipulato un contatto preliminare per la vendita di due AW 189 alla Azerbaijan Airlines, già acquirente di otto AW 139.[5] A luglio 2013 AgustaWestland aveva già 80 ordini e opzioni in vari ruoli e configurazioni.

Il 7 febbraio 2014 l'AW189 ottiene il Type Certificate EASA.[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sito AgustaWestland. AW189 Unveiling, su agustawestland.com. (archiviato dall'url originale l'11 agosto 2011).
  2. ^ Sito AgustaWestland. News. AgustaWestland Unveils The AW189 HelicopterAgustaWestland Unveils The AW189 Helicopter, su agustawestland.com, 20 giugno 2011. URL consultato il 22 dicembre 2011 (archiviato dall'url originale l'11 agosto 2011).
  3. ^ PAS 2011: AW139 has 'changed' AgustaWestland's behaviour, su shephardmedia.com, 20 giugno 2011. URL consultato il 22 dicembre 2011 (archiviato dall'url originale il 27 marzo 2012).
  4. ^ Gregory Alegi, Vola il primo AW189 [collegamento interrotto], in Dedalonews, 22 dicembre 2011. URL consultato il 22 dicembre 2011.
  5. ^ dal sito ufficiale AgustaWestland Archiviato il 7 marzo 2013 in Internet Archive..
  6. ^ dal sito ufficiale AgustaWestland Archiviato il 7 aprile 2014 in Internet Archive..

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]