AgustaWestland AW149

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
AgustaWestland AW149
AW149 - RIAT 2015 (21519991710).jpg
Descrizione
Tipoelicottero medio ad uso militare
Equipaggio2 piloti
CostruttoreItalia Leonardo (già Finmeccanica), precedentemente Italia AgustaWestland
Data primo volo13 novembre 2009[1]
Data entrata in servizioIn produzione
Dimensioni e pesi
AW-189.jpg
Tavole prospettiche
Lunghezza17,57 m
Altezza4,95 m
Diametro rotore14,60 m
Peso max al decollo8 600 kg
Passeggeri18 posti
Propulsione
Motore2 turbine General Electric/Avio CT7-2E1
Potenza1477 kW
Prestazioni
Velocità max310 km/h (167 kt)
Velocità di crociera290 km/h (160 kt)
voci di elicotteri presenti su Wikipedia

L'AgustaWestland AW149 è un elicottero medio costruito da Leonardo (precedentemente dalla AgustaWestland, poi confluita in Leonardo, nome assunto da Finmeccanica dal 2017).[2] Rientra nella classe delle 7-8 tonnellate al decollo ed è destinato esclusivamente al mercato militare. Il 20 giugno 2011 la AgustaWestland ha annunciato l'AW189, una variante civile dell'AW149 operativa dal 2014.[3]

Generalità[modifica | modifica wikitesto]

Inizialmente indicato dalla stampa come versione militarizzata dell'AW139, in realtà è di dimensioni e prestazioni superiori, come confermato dal fatto che la versione militare dell'AW139 è stata in seguito designata AW139M.

L'AW149 utilizza due turbine General Electric CT7-2E1. L'elicottero si colloca nella categoria delle otto tonnellate, con capacità di trasporto di fino a 18 soldati con protezione in caso di atterraggio forzato[4] ed una vocazione multiruolo sul campo di battaglia, grazie alla rapida riconfigurabilità, all'architettura aperta e alla completa dotazione di sensori, sistemi di comunicazione e di condivisione dati necessari per operare in un ambiente network-centrico. Per l'armamento si parte da semplici mitragliatrici laterali brandeggiabili a mano per arrivare a missili anticarro e razzi montati su appositi supporti. Al momento molti dati sono ipotetici, dato il massimo riserbo che avvolge tutte le macchine militari in sviluppo da parte di Agusta.

Storia operativa[modifica | modifica wikitesto]

L'AW149 è un elicottero destinato esclusivamente al settore militare. A giugno 2022 non risulta in servizio presso nessun corpo delle forze armate italiane.

AgustaWestland ha presentato una versione dell'AW149, designata TUHP149, come candidato per il "Turkish Utility Helicopter Program" (TUHP) per le Forze armate turche. Il programma prevedeva un lotto iniziale composto da 109 elicotteri per valore di $ 4 miliardi, con l'eventuale aggiunta di ordini successivi che avrebbero portato la Turchia ad acquisire 300 apparecchi. Il 21 aprile 2011, il ministro della Difesa turco ha annunciato di avere selezionato per il programma TUHP il Sikorsky S-70i Black Hawk.[5]

L'elicottero è stato certificato per l'impiego operativo dall'Aeronautica Militare italiana al Farnborough Airshow 2014.[6] I primi utilizzatori dell'AW149 sono stati la Thailandia (che ha ricevuto 5 velivoli a partire dal 2018) e l'Egitto (che nel 2019 ha ordinato 24 AW149).

L'AgustaWestland ha proposto l'apparecchio alle forze armate polacche. L'elicottero era in lizza per la maxi gara indetta dalla Difesa di Varsavia per il rinnovo della flotta delle forze armate locali. In totale le forze armate della Polonia avevano previsto di acquisire 70 apparecchi. I nuovi elicotteri sarebbero stati impiegati in missioni utility e di trasporto, oltre al Combat SAR e operazioni anti sommergibile. Oltre all'aeromobile italo-inglese, in corsa per aggiudicarsi l'appalto c'erano anche l'EC725 Caracal di Airbus Helicopters e il S-70i Black Hawk dell'americana Sikorsky Aircraft Corporation.[7][8]. In un primo momento, la gara d'appalto venne aggiudicata ad Airbus che poi si vide annullare l'ordine in favore dell'elicottero Sikorsky S70 Blackhawk.[9]

A giugno 2022 il Ministro della Difesa polacco, Mariusz Blaszczak, ha annunciato la firma di un contratto per la fornitura di velivoli AW149. Nel dettaglio l'accordo annunciato prevede l'acquisto di 32 AW149 in tre differenti varianti (supporto al combattimento, guerra elettronica e comando e ricognizione), per un valore complessivo di 1,1 miliardi di euro.[10]

Nel 2022 Leonardo ha proposto il velivolo AW149 al Regno Unito, nell'ambito del programma "New Medium Helicopter" (NMH), lanciato dal Ministero della Difesa inglese per sostituire con un unico apparecchio 4 tipologie di elicotteri medi in servizio presso le forze armate britanniche. Il programma prevede l'acquisizione di almeno 35-45 velivoli per un valore complessivo di 1,6 miliardi di euro.[11]

Utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Egitto Egitto
24 AW149 ordinati nel 2019.[12][13][14][15][16]
Thailandia Thailandia
5 AW149 ricevuti a partire dal 2018.[17][18]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) AW149 & AW159 COMPLETE FIRST FLIGHTS, su australianaviation.com.au, 16 novembre 2009.
  2. ^ Leonardo, LEONARDO: PUBBLICAZIONE STATUTO SOCIALE, su leonardocompany.com, 10 gennaio 2017 (archiviato dall'url originale l'11 febbraio 2017).
  3. ^ AgustaWestland Unveils The AW189 Helicopter, su agustawestland.com, AgustaWestland, 20 giugno 2011. URL consultato il 25 giugno 2011 (archiviato dall'url originale l'11 agosto 2011).
  4. ^ (EN) AgustaWestland, Scheda prodotto sul sito ufficiale, su agustawestland.com. URL consultato il 19 dicembre 2010 (archiviato dall'url originale il 12 luglio 2010).
  5. ^ Sikorsky wins Turkish utility helicopter battle, su flightglobal.com.
  6. ^ Farnborough Airshow 2014, l'elicottero AW149 certificato dall'Aeronautica Militare -FOTO, su helipress.it. URL consultato il 23 gennaio 2017.
  7. ^ helipress.it.
  8. ^ flightglobal.com
  9. ^ VARSAVIA SCARICA AIRBUS E SCEGLIE I BLACK HAWK. PARIGI INFURIATA, su analisidifesa.it. URL consultato il 23 gennaio 2017.
  10. ^ La Polonia acquisterà a breve 32 elicotteri AW149 di Leonardo. Il contratto vale 1,1 mld, secondo Akros, su milanofinanza.it.
  11. ^ Leonardo in pole per vincere la gara in Uk con l'elicottero AW149. Akros: in gioco fino a 1,6 mld, su milanofinanza.it.
  12. ^ "ITALY REVEALS LEONARDO HELO SALES TO EGYPT", su janes.com, 21 maggio 2020, URL consultato il 25 maggio 2020.
  13. ^ Export militare italiano, dati e Paesi - Egitto e Turkmenistan principali destinatari, su portaledifesa.it, 20 maggio 2020.
  14. ^ "Sono in collaudo i primi elicotteri AW189 per l'Egyptian Air Force" - "Aeronautica & Difesa" N. 408 - 10/2020 pag. 16
  15. ^ "Gli AW149 per l'Egitto, in attesa degli AW189" - "Aeronautica & Difesa" N. 413 - 03/2021 pag. 14
  16. ^ "Due elicotteri Leonardo AW149 e due AW189 sono stati consegnati all'Egitto alla fine del 2021" - "Aeronautica & Difesa" N. 425 - 3/2022 pag. 19
  17. ^ "AGUSTAWESTLAND AW149 IN ROYAL THAI ARMY", su helis.com, URL consultato il 28 novembre 2021.
  18. ^ flightglobal.com

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]