AgustaWestland AW149

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
AgustaWestland AW149
AW149 - RIAT 2015 (21519991710).jpg
Descrizione
Tipoelicottero medio ad uso militare
Equipaggio2 piloti
CostruttoreItalia Leonardo (già Finmeccanica), precedentemente Italia AgustaWestland
Data entrata in servizioIn sviluppo
Dimensioni e pesi
Lunghezza17,57 m
Altezza4,95 m
Diametro rotore14,60 m
Peso max al decollo8 600 kg
Passeggeri18 posti
Propulsione
Motore2 turbine General Electric/Avio CT7-2E1
Potenza1477 kW
Prestazioni
Velocità max310 km/h (167 kt)
Velocità di crociera290 km/h (160 kt)
voci di elicotteri presenti su Wikipedia

L'AgustaWestland AW149 è un elicottero medio costruito da Leonardo (precedentemente dalla AgustaWestland, poi confluita in Leonardo, nome assunto da Finmeccanica dal 2017).[1] Rientra nella classe delle 7-8 tonnellate al decollo ed è destinato esclusivamente al mercato militare. Il 20 giugno 2011 la AgustaWestland ha annunciato l'AW189, una variante civile dell'AW149 operativa dal 2014.[2]

Generalità[modifica | modifica wikitesto]

Inizialmente indicato dalla stampa come versione militarizzata dell'AW139, in realtà è di dimensioni e prestazioni superiori, come confermato dal fatto che la versione militare dell'AW139 è stata in seguito designata AW139M.

L'AW149 utilizza due turbine General Electric CT7-2E1 . L'elicottero si colloca nella categoria delle otto tonnellate, con capacità di trasporto di fino a 18 soldati con protezione in caso di atterraggio forzato[3] ed una vocazione multiruolo sul campo di battaglia, grazie alla rapida riconfigurabilità, all'architettura aperta e alla completa dotazione di sensori, sistemi di comunicazione e di condivisione dati necessari per operare in un ambiente network-centrico. Per l'armamento si parte da semplici mitragliatrici laterali brandeggiabili a mano per arrivare a missili anticarro e razzi montati su appositi supporti. Al momento molti dati sono ipotetici, dato il massimo riserbo che avvolge tutte le macchine militari in sviluppo da parte di Agusta.

Storia operativa[modifica | modifica wikitesto]

Attualmente in fase di sviluppo, è stato proposto alla Turchia per uno sviluppo locale, ma il concorso è stato vinto dal Sikorsky UH-60 Black Hawk. È un elicottero destinato esclusivamente al settore militare e al momento esiste solo in versione terrestre e non in versione navale. Un ipotetico utilizzatore sarebbe l'Esercito Italiano per affiancare con una macchina più leggera l'elicottero NHIndustries NH90 ,all'elicottero è interessata anche l'aeronautica militare italiana che lo sta prendendo in considerazione .

L'elicottero è stato certificato per l'impiego operativo dall'Aeronautica Militare italiana al Farnborough Airshow 2014.[4]

L'AgustaWestland ha proposto l'apparecchio alle forze armate polacche. L'elicottero sarà in lizza per la maxi gara indetta dalla Difesa di Varsavia per il rinnovo della flotta delle forze armate locali. In totale le forze armate della Polonia stanno cercando di acquisire 70 apparecchi. I nuovi elicotteri saranno impiegati in missioni utility e di trasporto, oltre al Combat SAR e operazioni anti sommergibile. Oltre all'aeromobile italo-inglese, in corsa per aggiudicarsi l'appalto ci sono anche l'EC725 Caracal di Airbus Helicopters e il S-70i Black Hawk dell'americana Sikorsky Aircraft Corporation.[5][6] A tutto il 12 ottobre 2016 però l'elicottero prescelto risulta il Sikorski S70 Blackhawk.[7]

Utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Egitto Egitto
20 AW149 ordinati.[8]
Thailandia Thailandia
5 esemplari.[9]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Leonardo, LEONARDO: PUBBLICAZIONE STATUTO SOCIALE, su leonardocompany.com, 10 gennaio 2017 (archiviato dall'url originale l'11 febbraio 2017).
  2. ^ AgustaWestland Unveils The AW189 Helicopter, AgustaWestland, 20 giugno 2011. URL consultato il 25 giugno 2011 (archiviato dall'url originale l'11 agosto 2011).
  3. ^ (EN) AgustaWestland, Scheda prodotto sul sito ufficiale, su agustawestland.com. URL consultato il 19/12/2010 (archiviato dall'url originale il 12 luglio 2010).
  4. ^ Farnborough Airshow 2014, l'elicottero AW149 certificato dall'Aeronautica Militare -FOTO, su helipress.it. URL consultato il 23 gennaio 2017.
  5. ^ helipress.it.
  6. ^ flightglobal.com.
  7. ^ VARSAVIA SCARICA AIRBUS E SCEGLIE I BLACK HAWK. PARIGI INFURIATA 23 gennaio 2017, su analisidifesa.it.
  8. ^ "Le forze aeree del mondo. Egitto" - "Aeronautica & Difesa" N. 394 - 08/2019 pag. 70
  9. ^ flightglobal.com

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]