AgustaWestland AW119

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
AgustaWestland AW119
Agusta a119.jpg
AgustaWestland AW119 Koala della New York City Police Aviation Unit[1]
Descrizione
Tipomultiruolo
Equipaggio1 o 2 piloti
CostruttoreItalia Leonardo (già Finmeccanica)
Italia AgustaWestland (fino al 2015)
Data primo volofebbraio 1995
Data entrata in servizio2000
Esemplaricirca 300 (gennaio 2018)[2]
Dimensioni e pesi
Lunghezza13,01[3] m
Altezza3,77 m
Superficie rotore92,1
Peso a vuoto1 430 kg
Peso max al decollo2 720 kg
Capacità2 098 kg
Propulsione
Motore1 turbina Pratt & Whitney Canada PT6B-37A
Potenza747 kW
Prestazioni
Velocità max267 km/h
Autonomia991 Km
Tangenza6 096 m
voci di elicotteri presenti su Wikipedia
A119 Koala immatricolato RA-0923G all'esposizione "HeliRussia 2008".[4]

L'AgustaWestland AW119 Koala (in precedenza Agusta A119) è un elicottero costruito da Leonardo S.p.a. (precedentemente AgustaWestland) prodotto in Italia. È un elicottero leggero, monomotore, multiruolo a 8 posti, prodotto per il mercato civile. Si inserisce nel segmento di mercato di interesse per gli operatori per i quali i benefici di risparmio dei costi di esercizio di un monomotore lasciano preferire questa soluzione rispetto alla più sicura, ma più costosa configurazione bimotore.[5]

L'A119 viene considerato la variante monomotore dell'A109, ma, ad un esame più attento, si possono evidenziare alcune differenze maggiori. Il Koala ha il carrello a pattino, alcune importanti differenze aerodinamiche tra cui la coda e i pianetti di coda e una avionica più semplice.

L'A119 è attualmente in produzione presso lo stabilimento di assemblaggio finale di Vergiate in provincia di Varese e presso la AgustaWestland Philadelphia Corporation (AWPC) negli USA.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il progetto deriva dall'A109, che rappresenta uno dei modelli di maggior successo per la casa di Cascina Costa di Samarate, ma in configurazione con un solo motore (come in realtà era il progetto originale dell'A109).[6] Dall'A109 ha ereditato una caratteristica importante per il mercato: la fusoliera ampia che consente di ospitare passeggeri affiancati a tre a tre o due barelle con i posti per gli infermieri soccorritori nel ruolo eliambulanza, laddove altri modelli di elicotteri sono in grado di trasportare una sola barella.[7] Il volume effettivo della cabina è del 30% più grande degli altri elicotteri della sua classe.[8]

Versioni[9][modifica | modifica wikitesto]

  • A119 Koala - versione originale in produzione; peso massimo al decollo: 2720 kg
    • AW119 - denominazione adottata dopo la fusione tra Agusta e Westland Helicopters
  • AW119 MkII - versione con rotori ridisegnati, carico utile incrementato e miglior efficienza nel consumo di carburante; peso massimo al decollo: 2850 kg[9]
    • AW119Ke - denominazione commerciale per l'AW119 MkII[10]
    • AW119Kx - versione dell'AW119 MkII con nuova suite avionica integrata Garmin G1000H
    • TH-119 / TH-73 - versione dell'AW119Kx con glass cockpit Genesys Aerosystems, proposto per la sostituzione del Bell TH-57 SeaRanger come elicottero da addestramento dell'US Navy[11]; il TH-119 è stato selezionato nel gennaio 2020 ed entrerà in servizio con la designazione di TH-73A.[12]

Utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Civili[modifica | modifica wikitesto]

Stati Uniti Stati Uniti

Militari[modifica | modifica wikitesto]

Algeria Algeria
8 AW-119KE consegnati ed in servizio al settembre 2018.[14][15]
Ecuador Ecuador
4 AW119Ke saranno consegnati a partire da aprile 2019, ed utilizzati in compiti di addestramento, evacuazione medica e pattugliamento.[16][17] 3 in servizio al luglio 2019.[17]
Israele Israele
7 AW-119Kx ordinati a febbraio 2019 che saranno utilizzati per compiti addestrativi.[18][19]
Portogallo Portogallo
5 AW-119Kx (più 2 opzioni) ordinati il 18 ottobre 2018, con un contratto di circa 20 milioni di euro, e consegne entro la fine del 2020.[20][21][22][23][24][25] I primi 2 esemplari sono stati consegnati a febbraio 2019.[26][25]
Stati Uniti Stati Uniti
32 TH-73A ordinati a gennaio 2020 con un contratto di di 177 milioni di dollari, mentre il contratto totale vale 648 milioni per tutti i 130 velivoli previsti.[12][27][28] L'USN prevede che le consegne degli elicotteri abbiano inizio nel 2020 e proseguiranno fino al 2024.[12]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tom Turner, Agusta A-119 Koala, www.airliners.net, 24 maggio 2006. URL consultato il 12 agosto 2007.
  2. ^ Ordinati ulteriori elicotteri in Lettonia per la Polizia di Frontiera, su www.leonardocompany.com. URL consultato il 17 agosto 2019.
  3. ^ (EN) AgustaWestland website, su agustawestland.com. URL consultato il 20 maggio 2007 (archiviato dall'url originale il 27 settembre 2007).
  4. ^ Dmitry A. Mottl, Agusta A-119 Koala, su Airliners.net, www.airliners.net, 17 maggio 2008. URL consultato il 16 settembre 2008.
  5. ^ (EN) Airliners.net. URL consultato il 20 maggio 2007.
  6. ^ R. W. Simpson, Airlife's Helicopters and Rotorcraft, Ramsbury, Airlife Publishing, 1998, p. 33.
  7. ^ (EN) airliners.net. URL consultato il 20 maggio 2007.
  8. ^ World Aircraft Information Files, Londra, Bright Star Publishing, File 889 Sheet 32.
  9. ^ a b A109/A119 EASA Type Certificate (PDF), su easa.europa.eu.
  10. ^ (EN) AgustaWestland AW119Ke sales brochure (PDF), su agustawestland.com. URL consultato il 20 maggio 2007 (archiviato dall'url originale il 27 settembre 2007).
  11. ^ Primo volo per il TH-119. L’elicottero da addestramento sviluppato secondo i requisiti della US Navy - DETTAGLIO - Leonardo - Aerospace, Defence and Security, su www.leonardocompany.com. URL consultato il 6 aprile 2019.
  12. ^ a b c "US NAVY PICKS LEONARDO TH-119 FOR NEXT HELICOPTER TRAINER FLEET", su flightglobal.com, 14 gennaio 2020, URL consultato il 14 gennaio 2020.
  13. ^ "ERA'S AW139 FLEET TOPS 200,000 HOURS", su , 20 giugno 2019, URL consultato il 22 giugno 2019.
  14. ^ "L'Aeronautica dell'Algeria" - "Rivista italiana difesa" N. 9 - 09/2018 pp. 44-51
  15. ^ "Le forze aeree del mondo, Algeria" - "Aeronautica & Difesa" N. 345 - 07/2015 pag. 66
  16. ^ "ECUADOR INCORPORA A PARTIR DE ABRIL CUATRO HELICÓPTEROS AW119 DE LEONARDO", su infodefensa.com, 28 marzo 2019, URL consultato il 28 marzo 2019.
  17. ^ a b "Le forze aeree del mondo. Ecuador" - "Aeronautica & Difesa" N. 393 - 07/2019 pag. 70
  18. ^ "ISRAELE ACQUISTA 7 AW-119Kx", su portaledifesa.it, 15 febbraio 2019, URL consultato il 15 febbraio 2019.
  19. ^ "Sette elicotteri AW119 per Israele" - "Aeronautica & Difesa" N. 390 - 04/2019 pag. 22
  20. ^ "PORTUGAL ORDERS KOALA HELOS", su janes.com, 18 ottobre 2018, URL consultato il 18 ottobre 2018.
  21. ^ "AW-119 Kx PER IL PORTOGALLO", su portaledifesa.it, 18 ottobre 2018, URL consultato il 18 ottobre 2018.
  22. ^ "ELICOTTERI LEONARDO AW119KX PER L’AERONAUTICA PORTOGHESE", su analisidifesa.it, 18 ottobre 2018, URL consultato il 18 ottobre 2018.
  23. ^ "Cinque AW119Kx per il Portogallo" - "Aeronautica & Difesa" N. 386 - 12/2018 pag. 16
  24. ^ "Elicotteri AW119 Koala di Leonardo per il Portogallo" - "Rivista italiana difesa" N. 12 - 12/2018 pag. 14
  25. ^ a b "Consegnati i primi due AW119 portoghesi" - "Aeronautica & Difesa" N. 390 - 04/2019 pag. 18
  26. ^ "PORTUGAL RECIBE SUS DOS PRIMEROS HELICÓPTEROS LEONARDO AW119 KOALA", su infodefensa.com, 20 febbraio 2019, URL consultato il 20 febbraio 2019.
  27. ^ "LA US NAVY SCEGLIE L’ITALIANO TH-73 DI LEONARDO COME NUOVO ELICOTTERO DA AADDESTRAMENTO", su aviation-report.com, 14 gennaio 2020, URL consultato il 14 gennaio 2020.
  28. ^ "LEONARDO SECURES USN TRAINING HELO REQUIREMENT", su janes.com, 14 gennaio 2020, URL consultato il 14 gennaio 2020.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]