Agna (torrente)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Agna
Valle dell'Agna.jpg
La valle dell'Agna vista da Tobbiana, in primo piano l'abitato di Fognano e all'imbocco della valle l'abitato di Montale
StatoItalia Italia
RegioniToscana Toscana
Lunghezza9 km
NasceMontale (provincia di Pistoia)
SfociaTorrente Calice

L'Agna è un torrente che scorre in Toscana, facente parte del bacino idrografico dell'Ombrone Pistoiese e quindi dell'Arno.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

Il torrente Agna nasce dai rilievi posti a nord del comune di Montale in provincia di Pistoia. Si distingue in vari rami, da est ad ovest: Agna delle Banditelle, Agna degli Acquiputoli, Agna delle Conche. All'unione dei primi due si aggiungono poi le acque del terzo presso Fognano nel comune di Montale. Dopo circa 9 km confluisce con il torrente Bure per formare il Calice, affluente dell'Ombrone Pistoiese.

Sono visibili nei vari rami montani i lavori fatti nel corso del tempo (costruzione di briglie e soglie) per stabilizzarne il corso. Lungo il corso principale o presso gore laterali sorgevano mulini per la lavorazione di prodotti agricoli (castagne etc.) o per la lavorazione di tessuti

Anche l'Agna come la Bure e la Brana ha subito la deviazione verso est del proprio corso nella parte finale a seguito di importanti lavori idraulici voluti dal Comune di Pistoia nel XII e XIII secolo. Tali opere portarono alla costruzione del canale artificiale del Calice che raccolse le acque dei torrenti predetti. In origine attraversava infatti l'abitato di Agliana in posizione mediana rispetto alle attuali chiese di San Piero e San Niccolò per poi confluire nell'Ombrone.

Regime idrologico[modifica | modifica wikitesto]

Essendo un corso d'acqua collinare ed appenninico, l'Agna ha un regime tipicamente torrentizio, con imponenti piene in autunno e secche totali in estate, a causa di prelievi delle acque per fini agricoli.

Toscana Portale Toscana: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Toscana