Agenzia dell'Unione europea per la cibersicurezza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Agenzia dell'Unione europea per la cibersicurezza
AbbreviazioneENISA
Fondazione2004
Sede centraleGrecia Candia
IndirizzoEthnikis Antistaseos 72 & Agamemnonos 14, Chalandri 15231, Attiki
Direttore EsecutivoEstonia Juhan Lepassaar
Impiegati70
Sito web

L'Agenzia dell'Unione europea per la cibersicurezza (acron. ufficiale "ENISA", dal nome originale inglese European Network and Information Security Agency), è una delle agenzie dell'Unione europea e si occupa di cibersicurezza. Ha sede ad Atene, con un secondo ufficio a Candia, sull'isola di Creta (Grecia).

Chiamata originariamente Agenzia europea per la sicurezza delle reti e dell'informazione, ha assunto il nome attuale il 28 giugno 2019 con il Regolamento UE 2019/881.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Creata nel 2004 dal Regolamento 460/2004[2] è pienamente operativa dal 1º settembre 2005.

Il primo Direttore Esecutivo è stato Andrea Pirotti[3], sostituito, dopo i 5 anni di mandato, dal tedesco Udo Helmbrecht il 16 ottobre 2009[4][5]. Dall'ottobre 2019 il direttore è l'estone Juhan Lepassaar.

Missione[modifica | modifica wikitesto]

La missione di ENISA è migliorare la sicurezza informatica e delle reti di telecomunicazioni dell'Unione europea. L'agenzia deve contribuire allo sviluppo della cultura della sicurezza delle informazioni e delle reti a beneficio dei cittadini, dei consumatori, delle imprese e del settore pubblico europei e, di conseguenza, favorire lo sviluppo del mercato interno dell'Unione stessa.[6]

ENISA assiste la Commissione europea, gli stati membri e, di conseguenza, la comunità economica e di business nel comprendere e raggiungere i requisiti di sicurezza anche nella prospettiva delle norme comunitarie presenti e future. ENISA infine rappresenta un centro di competenza sia per gli stati membri sia per le istituzioni EU per tutte le problematiche relative alla sicurezza delle informazioni e delle reti.

Organizzazione[modifica | modifica wikitesto]

ENISA è guidata dal Direttore Esecutivo e ha un personale di circa 50 persone[senza fonte].

L'agenzia è supervisionata da un Consiglio di Amministrazione (Management Board), composto dai rappresentanti degli stati membri UE, della Commissione e degli altri portatori d'interessi.

Esiste inoltre un Permanent Stakeholders Group (PSG) di ausilio al Direttore Esecutivo. Il PSG è composto da esperti che rappresentano gli stakeholder come le principali imprese di informatica e telecomunicazioni, le associazioni dei consumatori e gli esperti di università.

Direttori[modifica | modifica wikitesto]

  • Andrea Pirotti (Italia) ottobre 2004 - ottobre 2009
  • Udo Helmbrecht (Germania) ottobre 2009 - ottobre 2019
  • Juhan Lepassaar (Estonia) da ottobre 2019

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Regolamento (UE) 2019/881 del Parlamento europeo e del Consiglio del 17 aprile 2019, su eur-lex.europa.eu.
  2. ^ (EN) Testo del regolamento[collegamento interrotto]
  3. ^ Intervista ad Andrea Pirotti, Executive Director di ENISA (PDF), su IsacaRoma, ottobre 2004. URL consultato il 27 ottobre 2021 (archiviato l'8 marzo 2014).
  4. ^ (EN) Intervista con Andrea Pirotti Archiviato l'11 marzo 2010 in Internet Archive.
  5. ^ (EN) Comunicato ENISA
  6. ^ Cos'è L'ENISA, in Guida al diritto, n. 36, Milano, Gruppo 24 ORE, ottobre 2022, p. 26.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN149451445 · ISNI (EN0000 0001 2182 0890 · LCCN (ENno2006035337 · GND (DE10124170-7 · BNF (FRcb16220857x (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2006035337