Agenzia dell'Unione europea per la cibersicurezza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Agenzia dell'Unione europea per la cibersicurezza
AbbreviazioneENISA
Fondazione2004
Sede centraleGrecia Candia
IndirizzoEthnikis Antistaseos 72 & Agamemnonos 14, Chalandri 15231, Attiki
Direttore EsecutivoEstonia Juhan Lepassaar
Impiegati70
Sito web

L'Agenzia dell'Unione europea per la cibersicurezza, (ENISA, acronimo del nome originale inglese European Network and Information Security Agency), è una delle agenzie dell'Unione europea. Ha sede ad Atene, con un secondo ufficio a Candia, sull'isola di Creta (Grecia).

Chiamata originariamente Agenzia europea per la sicurezza delle reti e dell'informazione, ha assunto il nome attuale il 28 giugno 2019 con il Regolamento UE 2019/881.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Creata nel 2004 dal Regolamento 460/2004[2] è pienamente operativa dal 1º settembre 2005.

Il primo Direttore Esecutivo è stato Andrea Pirotti, unico italiano a dirigere un'agenzia europea[senza fonte], sostituito, dopo i 5 anni di mandato, dal tedesco Udo Helmbrecht il 16 ottobre 2009[3][4].

Missione[modifica | modifica wikitesto]

La missione di ENISA è migliorare la sicurezza informatica e delle reti di telecomunicazioni dell'Unione europea. L'agenzia deve contribuire allo sviluppo della cultura della sicurezza delle informazioni e delle reti a beneficio dei cittadini, dei consumatori, delle imprese e del settore pubblico europei e, di conseguenza, favorire lo sviluppo del mercato interno dell'Unione stessa.

ENISA assiste la Commissione europea, gli stati membri e, di conseguenza, la comunità economica e di business nel comprendere e raggiungere i requisiti di sicurezza anche nella prospettiva delle norme comunitarie presenti e future. ENISA infine rappresenta un centro di competenza sia per gli stati membri sia per le istituzioni EU per tutte le problematiche relative alla sicurezza delle informazioni e delle reti.

Organizzazione[modifica | modifica wikitesto]

ENISA è guidata dal Direttore Esecutivo e ha un personale di circa 50 persone[senza fonte].

L'agenzia è supervisionata da un Consiglio di Amministrazione (Management Board), composto dai rappresentanti degli stati membri EU, della Commissione e degli altri portatori d'interessi.

Esiste inoltre un Permanent Stakeholders Group (PSG) di ausilio al Direttore Esecutivo. Il PSG è composto da esperti che rappresentano gli stakeholder come le principali imprese di Informatica e Telecomunicazioni, le associazioni dei consumatori e gli esperti di università.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN149451445 · ISNI (EN0000 0001 2182 0890 · LCCN (ENno2006035337 · GND (DE10124170-7 · BNF (FRcb16220857x (data) · NLA (EN40598968 · WorldCat Identities (ENlccn-no2006035337
Unione europea Portale Unione europea: accedi alle voci di Wikipedia che trattano l'Unione europea