Agencja Bezpieczeństwa Wewnętrznego

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Agencja Bezpieczeństwa Wewnętrznego
Agenzia di sicurezza interna
Logo ABW.svg
Ministerstwo Spraw Wewnętrznych i Administracji ul. Rakowiecka.jpg
Il quartier generale dell'ABW a Varsavia
StatoPolonia Polonia
Tipoagenzia di intelligence interna
SiglaABW
Istituito29 giugno 2002
daLeszek Miller
PredecessoreUrząd Ochrony Państwa
SedeMokotów, Varsavia
Sito webabw.gov.pl

L'Agencja Bezpieczeństwa Wewnętrznego (ABW) (in italiano: "Agenzia di sicurezza interna") è uno dei servizi segreti della Polonia, di cui protegge, avvalendosi di arresti, indagini e forze speciali,[1] la sicurezza interna da terrorismo, spionaggio, traffico di droga e di armi, criminalità organizzata, corruzione e coercizione economica.[2]

Il quartier generale si trova nella frazione Mokotów di Varsavia. Il capo dell'ABW riporta direttamente al primo ministro della Polonia, che per dirigere l'atitività dell'ABW può avvalersi anche dei suoi ministri.[3]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La Agencja Bezpieczeństwa Wewnętrznego venne creata il 24 maggio 2002, quando il governo presieduto da Leszek Miller presento al parlamento polacco un disegno di legge per la disciplinare la materia con un'agenzia che si occupasse di intelligence esterna ed una di intelligence interna. La legge, in effetti, scompose la precedente agenzia Urząd Ochrony Państwa in due servizi separati: la Agencja Bezpieczeństwa Wewnętrznego (ABW) che si occupa della sicurezza ed operazioni interne e la Agencja Wywiadu (AW) responsabile per l'estero.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Our Powers, in abw.gov.pl. URL consultato il 12 gennaio 2013.
  2. ^ (EN) Our Mission, in abw.gov.pl. URL consultato il 12 gennaio 2013.
  3. ^ Annual Report 2009, Varsavia, ABW, 2010, p. p. 16.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0004 0462 1007