Age of Wonders III

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Age of Wonders III: Eternal Lords
videogioco
Città elfica in Age of Wonders III.jpg
PiattaformaMicrosoft Windows, macOS, Linux
Data di pubblicazione2014
GenereStrategia a turni
TemaFantasy
OriginePaesi Bassi
SviluppoTrumph Studio's
PubblicazioneTrumph Studio's
SerieAge of wonders
Modalità di giocoSingolo giocatore, multigiocatore
Periferiche di inputmouse, tastiera
SupportoDVD, download
Distribuzione digitaleSteam

Age of Wonders III: Eternal Lords è un videogioco di strategia a turni (4X) ambientato in un mondo fantasy. È il terzo capitolo della saga Age of Wonders, quarto se si considera Age of Wonders: Shadow Magic come capitolo a sé stante. Il gioco è stato sviluppato e pubblicato dalla Trumph Studio's che ha curato lo sviluppo della saga sin dal primo capitolo. Con questo capitolo la saga ritorna dopo 11 anni di assenza: l'ultima pubblicazione era stata: Age of Wonders: Shadow Magic, del 2003.

Sviluppo e pubblicazione[modifica | modifica wikitesto]

Il lancio sul mercato del videogioco, inizialmente programmato per l'autunno 2013 e rimandato poi a inizio 2014[1], è avvenuto nella primavera dello stesso anno. Lanciato ufficialmente il 31 marzo 2014 su Steam e GOG.com[2] era già pre-ordinabile dal mese precedente per piattaforma Steam.[3] Nell'agosto 2014 è stata annunciata la prima espansione ufficiale del gioco: Age of Wonders 3: Golden Realms.[4] Se la Trumph Studio's ha lavorato in solitaria nello sviluppo della saga sin dal secondo capitolo; novità assoluta è stata l'uscita di scena della Gathering of Developers dalla pubblicazione, che è stata anch'essa esclusivamente a cura degli sviluppatori.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Il videogioco basato su un sistema di strategia a turni di tipo 4X (dove l'utente è spinto a esplorare, espandersi, sfruttare nuovi territori e sopraffare l'avversario) vede coinvolte due fazioni predominanti: gli elfi e gli umani, fornendo però al giocatore una buona dose di informazione su tutte e quattro le razze presenti nel gioco: orchi, draconiani, elfi ed umani. Dotato di modalità libera e modalità campagna, permette sia il multi-giocatore che la modalità giocatore singolo.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco è stato accolto molto positivamente dalla critica. Viene apprezzata la cura con cui è fatto, meno invece le lacune da un punto di vista gestionale (mercato, diplomazia, gestione dei possedimenti) essendo il gioco prettamente incentrato sulla parte strategica. Viene lodata invece la cura dei combattimenti, sia da un punto di vista grafico che strategico.[5][6][7][8]

Saga Age of Wonders[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ rinviato age of wonders III, su spaziogames.it. URL consultato il aprile 2015.
  2. ^ lancio sul mercato, su spaziogames.it. URL consultato il aprile 2015.
  3. ^ preorder Steam, su spaziogames.it. URL consultato il aprile 2015.
  4. ^ annunciata la prima espansione per age of wonders 3, su spaziogames.it. URL consultato il aprile 2015.
  5. ^ age of wonder 3, su eurogamer.it. URL consultato il aprile 2015.
  6. ^ metacritic.com : age of wonders III, su metacritic.com. URL consultato il aprile 2015.
  7. ^ engadget.com : age of wonder 3, su engadget.com. URL consultato il aprile 2015.
  8. ^ polygon.com age of wonder 3 review, su polygon.com. URL consultato il aprile 2015.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàBNF (FRcb16938551c (data)