Agatha Christie: The ABC Murders (videogioco 2016)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Agatha Christie: The ABC Murders
videogioco
PiattaformaMicrosoft Windows, Mac OS X, Linux, PlayStation 4, Xbox One, SteamOS
Data di pubblicazioneWindows, OS X, Linux:
Flags of Canada and the United States.svg 4 febbraio 2016
Flag of Europe.svg 5 febbraio 2016

PlayStation 4, Xbox One:
Flags of Canada and the United States.svg 23 febbraio 2016
Flag of Europe.svg 4 febbraio 2016
[1]

GenereAvventura
OrigineFrancia
SviluppoArtefacts Studio
PubblicazioneAnuman Interactive, Kalypso Media
Modalità di giocoGiocatore singolo
Periferiche di inputMouse, tastiera, DualShock 4
SupportoBlu-Ray, DVD, Download
Distribuzione digitaleSteam, PlayStation Network
Requisiti di sistemaMinimi: Windows XP/Vista/7/8/10, CPU processore AMD/Intel dual-core da 2,2 GHz (3,0 GHz consigliati), RAM 2 GB (3 GB consigliati), Scheda video ATI/NVIDIA con almeno 512MB di VRAM dedicata (1 GB consigliata) e DirectX Versione 9.0c, HD 2 GB di spazio disponibile
Fascia di etàESRBT · PEGI: 12 (PC)[2]

Agatha Christie: The ABC Murders è un videogioco d'avventura e di investigazione con prospettiva in terza persona sviluppato da Artefacts Studio e pubblicato da Anuman sotto il brand di Microïds per Microsoft Windows, Linux, Mac OS X,[1] PlayStation 4 e Xbox One nel febbraio 2016. Tratto dal celebre romanzo di Agatha Christie La serie infernale, il titolo permetterà al videogiocatore di impersonare il famoso investigatore privato Hercule Poirot che ancora una volta si troverà ad affrontare un misterioso serial killer, che questa volta si fa chiamare "ABC".

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Londra, 18 giugno 1935. Il detective privato belga Hercule Poirot - in compagnia del fedele amico e collaboratore capitano Arthur Hastings - riceve nel suo appartamento di Whitaven una misteriosa lettera dattiloscritta da qualcuno che si firma "ABC" e che lo invita a indagare su un delitto che avrebbe compiuto il 21 dello stesso mese nella cittadina britannica di Andover. L'assassino schernisce il detective e la polizia e li sfida a catturarlo. La tragedia si consuma all'interno di una tabaccheria e la vittima è proprio la donna che gestisce il locale, Alice Ascher. Poirot, quindi, è chiamato a esplorare la scena del crimine dall'ispettore capo Japp cercando di non lasciarsi sfuggire alcun indizio. Quello della tabaccaia è, però, solo il primo di una serie di omicidi sistematici che vengono commessi proprio sotto il naso del detective. Biglietto da visita del serial killer è una guida ferroviaria ABC lasciata aperta nei pressi di ciascun corpo, ovviamente ripulita con cura dalle impronte digitali.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Agatha Christie: The ABC Murders è un videogioco in stile avventura punta e clicca con prospettiva in terza persona. Il videogiocatore veste i panni di Hercule Poirot, celebre detective privato belga che vive e lavora da molti anni a Londra.

Il gioco segue gli schemi tipici delle avventure grafiche, che si concretizzano nell'esplorazione delle ambientazioni, nella ricerca di oggetti, nei dialoghi con altri personaggi e nella risoluzione di enigmi. Il giocatore dovrà infatti esplorare numerose scene del crimine in varie città attraverso tutto il Regno Unito, raccogliere informazioni sottoponendo a interrogatorio i sospettati (e facendo attenzione a ciò che dicono, a come lo dicono e a come si sentono) e risolvere dei rompicapi per ottenere ancora più indizi (e, a seconda degli indizi raccolti, il giocatore può fare alcune deduzioni e ottenere maggiori informazioni sull'assassino).

Pur scegliendo l’impostazione in terza persona, Agatha Christie: The ABC Murders predilige l’uso della logica deduttiva all’utilizzo meccanico degli oggetti raccolti nell’inventario.[3]

Dopo aver raccolto la necessaria quantità di informazioni si può aprire l'apposito menù nel quale vengono archiviati tutti i dettagli utili a rispondere ai quesiti fondamentali per le indagini.[4] Man mano che il giocatore trae conclusioni e fa progressi nella storia può, inoltre, usare la "Cronologia di Poirot" dal menù "Bonus": in sostanza, Hercule Poirot può costruire una cronologia con tutti gli eventi rilevanti accaduti durante l'inchiesta.

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Il 13 agosto 2013, l'editore di videogiochi francese Anuman Interactive annunciò di aver acquistato i diritti della licenza Agatha Christie per la realizzazione di videogiochi adattati alle opere della romanziera inglese; tali giochi sarebbero stati pubblicati dall'etichetta Microïds, già nota per la realizzazione della serie Syberia.[5][6]

Il 4 dicembre 2013, in occasione della Game Connection Europe, lo studio annunciò lo sviluppo di un primo titolo, Agatha Christie: The ABC Murders, tratto dal romanzo La serie infernale (The A.B.C. Murders) di Agatha Christie. Questa storia era già stata adattata in videogioco con lo stesso nome da parte di DreamCatcher Interactive nel 2009 per Nintendo DS, senza grande successo.[7][8] Lo sviluppo del nuovo gioco viene assunto da Artefacts Studio,[9] sotto la direzione del game designer Bruno Chabanel, del direttore artistico Jean-Marie Godeau e del direttore di produzione Olivier Gaudino.[10]

Motore grafico[modifica | modifica wikitesto]

Se il sistema di gioco è ispirato alla serie di giochi Sherlock Holmes della Frogwares, questo non è il caso della grafica: al fotorealismo, infatti, gli sviluppatori hanno preferito scegliere il cel-shading per imitare lo stile grafico dei fumetti o dei cartoni animati tradizionali.[11] Il motore grafico utilizzato è Unity.[10] L'identità visiva dei personaggi è sviluppata dal fumettista Daphné Collignon. Il design del personaggio di Hercule Poirot è ispirato alla performance dell'attore David Suchet che ha interpretato il detective per ben 24 anni nella serie televisiva britannica Poirot (Agatha Christie's Poirot).[12]

Musica e doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

La musica è stata composta da Audioplum Studio.[10]

Il gioco è stato doppiato in lingua inglese e francese e dispone di sottotitoli in inglese, francese italiano, spagnolo, tedesco, portoghese brasiliano, polacco e russo.[12]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Punteggio aggregato
Aggregatore Punteggio

GameRankings
(PC) 65%[14]
(PS4) 65%[15]
(XONE) 70%[16]
Metacritic (PS4) 67/100[17]
(XONE) 66/100[18]
OpenCritic 66/100[19]
Recensioni
Rivista/sito web Voto
Eurogamer.it 7/10[20]
Everyeye.it 6/10[21]
Multiplayer.it 7,0/10[4]
The Games Machine 8/10[3]

Il videgioco ha ricevuto recensioni miste.

La rivista italiana The Games Machine ha assegnato al videogioco un voto "più che buono" (8/10) apprezzando la grafica a cartoni animati un po' naif, ma dallo stile pregevole, la fedeltà al romanzo originale e ai suoi personaggi, nonché il coraggioso tentativo di mettere su schermo i processi deduttivi, notando tuttavia l'uso piuttosto ripetitivo delle "piccole celluline grigie" e il ritmo dell'avventura a tratti lento.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Release: Agatha Christie - The ABC Murders, in GOG.com, CD Projekt S.A., 4 febbraio 2016. URL consultato il 27 aprile 2017 (archiviato dall'url originale il 14 marzo 2016).
  2. ^ Agatha Christie - The ABC Murders su Steam, su Steam. URL consultato il 20 aprile 2019.
  3. ^ a b c Paolo Besser, Agatha Christie's The ABC Murders - Recensione, su thegamesmachine.it, The Games Machine. URL consultato il 20 aprile 2019.
  4. ^ a b Davide Spotti, Le evidenze a volte ingannano, su multiplayer.it, Multiplayer.it, 12 febbraio 2016. URL consultato il 20 aprile 2019.
  5. ^ Logan, Anuman acquiert la licence Agatha Christie, su jeuxvideo.com, Jeuxvideo.com, 19 agosto 2013. URL consultato il 2 febbraio 2016..
  6. ^ Emmanuel Forsans, Anuman Interactive acquiert la licence Agatha Christie pour la production de jeux d'aventure sous le label Microïds, su afjv.com, 20 agosto 2013. URL consultato il 2 febbraio 2016..
  7. ^ Dinowan, Microïds annonce The A.B.C. Murders, su jeuxvideo.com, 4 dicembre 2013. URL consultato il 2 febbraio 2016..
  8. ^ The A.B.C. Murders sera le premier jeu d'aventure Microïds basé sur les romans d'Agatha Christie, su le site d'Anuman Interactive, 4 dicembre 2013. URL consultato il 2 febbraio 2016..
  9. ^ Agatha Christie: The ABC Murders, su Gameblog. URL consultato il 2 febbraio 2016..
  10. ^ a b c d e Crediti alla fine del gioco.
  11. ^ The ABC Murders : l'enquête d'Agatha Christie à la mode Sherlock : Gamescom, su jeuxvideo.com, 7 agosto 2015. URL consultato il 2 febbraio 2016..
  12. ^ a b Yaga, The ABC Murders paraîtra le 4 février 2016, su jeuxvideo.com, 10 dicembre 2015. URL consultato il 2 febbraio 2016..
  13. ^ Agatha Christie: The ABC Murders (A Video Game Depiction of Hercule Poirot), su immortalwordsmith.co.uk. URL consultato il 25 aprile 2019.
  14. ^ Agatha Christie : The ABC Murders (PC), su gamerankings.com, GameRankings. URL consultato il 23 aprile 2019.
  15. ^ Agatha Christie : The ABC Murders (PS4), su gamerankings.com, GameRankings. URL consultato il 23 aprile 2019.
  16. ^ Agatha Christie : The ABC Murders (XONE), su gamerankings.com, GameRankings. URL consultato il 23 aprile 2019.
  17. ^ Agatha Christie's The ABC Murders for PlayStation 4 Reviews, in Metacritic, CBS Interactive. URL consultato il 5 gennaio 2017.
  18. ^ Agatha Christie's The ABC Murders for Xbox One Reviews, in Metacritic, CBS Interactive. URL consultato il 5 gennaio 2017.
  19. ^ Agatha Christie: The ABC Murders for PS4, XB1, PC Reviews, in OpenCritic, OpenCritic.com, LLC. URL consultato il 27 aprile 2017.
  20. ^ Lorenzo Fazio, Recensione di Agatha Christie: The ABC Murders, su eurogamer.it, 5 febbraio 2016. URL consultato il 20 aprile 2019.
  21. ^ Andrea Dresseno, Agatha Christie: The ABC Murders - recensione Hercule Poirot alle prese con uno dei suoi casi più complessi e famosi., su everyeye.it, 4 febbraio 2016. URL consultato il 20 aprile 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]