Affettatrice

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Un'affettatrice

Un'affettatrice è uno strumento utilizzato in ambito culinario, utile generalmente per il taglio di salumi e carni.

Essa è composta principalmente da una lama rotante affilata, con diametro variabile, sulla quale viene fatto scorrere con ausilio di un carrello il salume che si intende tagliare. Sulla macchina affettatrice è generalmente posta anche una rotella che permette di regolare la dimensione del taglio che può variare da pochi millimetri, fino a circa un centimetro. Le operazioni di taglio vengono eseguite sul lato destro della lama, quello che taglia, mentre sul lato opposto la lama è opportunamente sagomata in modo che non tagli e non crei pericolo a chi opera con la macchina. La fetta tagliata fuoriesce attraverso la parte non tagliente della lama e può essere comodamente raccolta dall'operatore.

Affettatrice a volano

La prima affettatrice fu inventata da Wilhelmus van Berkel a Rotterdam nel 1898.[1][2][3] I primi modelli di affettatrici venivano utilizzate attraverso un sistema a volano, mentre le più recenti generalmente utilizzano un motore elettrico.[4]

Generalmente è dotata di un affilatoio dotato di due smerigli uno dei quali affila, mentre l'altro elimina le "bave" risultanti dall'affilatura, azionati mediante la rotazione di un carrellino posto sopra la macchina.

Oggigiorno le affettatrici sono state rese disponibili anche per il mercato casalingo, e non esclusivamente per le attività commerciali.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Jan Feith, Modern Holland, Nijgh & van Ditmar's Publishing Co.,ltd, 1922, p. 245.
  2. ^ Berkel, Avery Berkel. URL consultato il 5 ottobre 2008 (archiviato dall'url originale il 7 luglio 2011).
  3. ^ Company history, Berkel. URL consultato il 5 ottobre 2008.
  4. ^ Vintage Hand-cranked Meat Slicers Popular Among ‘Green’ Chefs and Restaurants, Emiliomiti LLC. URL consultato il 5 ottobre 2008 (archiviato dall'url originale il 7 settembre 2008).
  5. ^ Louisa Chu, Ultimate Boy Toy Meat slicers come out from behind the butcher counter, Chow. URL consultato il 5 ottobre 2008.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]