Aeroporto di Nagasaki

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aeroporto di Nagasaki
Nagasaki Airport Omura Nagasaki pref Japan06n.jpg
Terminal
Codice IATA NGS
Codice ICAO RJFU
Nome commerciale Aeroporto di Nagasaki
長崎空港
Descrizione
Tipo civile e militare
Proprietario Ministero dei trasporti del Giappone
Gestore Ministero dei trasporti del Giappone
Stato Giappone Giappone
Regione Kyūshū
Città Ōmura
Posizione a 18 km a nord est di Nagasaki
Hub Oriental Air Bridge
Costruzione 1º maggio 1975
Altitudine AMSL m
Coordinate 32°55′01″N 129°54′49″E / 32.916944°N 129.913611°E32.916944; 129.913611Coordinate: 32°55′01″N 129°54′49″E / 32.916944°N 129.913611°E32.916944; 129.913611
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Giappone
RJFU
RJFU
Piste
Orientamento (QFU) Lunghezza Superficie
14/32 3 000 m asfalto/calcestruzzo
18/36 1 200 m asfalto/calcestruzzo
Statistiche (2012)
Passeggeri in transito 2.726.929

http://www.ocab.mlit.go.jp/about/total/report/pdf/riyou_h24d.pdf

Fonte: AIP dell'AIS Japan[1]

L'aeroporto di Nagasaki (長崎空港 Kitakyūshū-kūkō?) (IATA:NGS; ICAO:RJFU) è un aeroporto civile e militare situato a circa 18 km a nord est della città di Nagasaki nella prefettura omonima, in Giappone, su un'isola in parte artificiale di 1,54 km² realizzata appositamente nel mar Cinese orientale. Inoltre, è presente una struttura preesistente a uso militare sulla terra ferma con una pista di 1200 metri. L'aeroporto è designato come scalo di seconda classe, e offre anche un numero limitato di collegamenti internazionali.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'aeroporto inizialmente era presente solo sulla terraferma, sin dal 1923 come aerodromo militare, chiamato Aeroporto di Ōmura (大村空港).

L'attuale terminal e pista di 3000 metri sono stati aperti il 1º maggio 1975 su un'isola artificiale. In realtà, a differenza degli altri principali aeroporti realizzati su isole artificiali, come l'Aeroporto Internazionale del Kansai, l'Aeroporto di Kobe, l'Aeroporto di Kitakyūshū e l'Aeroporto Internazionale Chūbu Centrair, l'isola utilizzata dall'aeroporto di Nagasaki esisteva già (in una forma radicalmente differente) quando l'aeroporto venne realizzato. La sua costruzione richiese lo spianamento dell'isola e il suo allargamento, portandola da circa 0,9 a 1,5 km².

L'aeroporto è hub per la compagnia regionale Oriental Air Bridge, che unisce Nagasaki con alcune delle sue principali isole al largo.

Compagnie aeree e destinazioni[modifica | modifica wikitesto]

Nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti[modifica | modifica wikitesto]

L'aeroporto dispone di collegamenti su gomma a varie città della prefettura di Nagasaki, come Shimabara, Sasebo e la stessa Nagasaki. Inoltre lo scalo possiede un piccolo molo da dove partono alcuni traghetti per Togitsu, Nagayo e il parco a tema olandese di Huis ten Bosch.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ AIS Japan Archiviato il [Data mancante], nel Portuguese Web Archive.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]