Aeroporto di Macallè

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Aeroporto di Macallè
aeroporto
004a Mekelle Airport.jpg
Codice IATAMQX
Codice ICAOHAMK
Descrizione
TipoCivile
GestoreEthiopian Airports Enterprise
StatoEtiopia Etiopia
RegioneRegione dei Tigrè
CittàMacallè
Altitudine2 257 m m s.l.m.
Coordinate13°28′02″N 39°32′00″E / 13.467222°N 39.533333°E13.467222; 39.533333Coordinate: 13°28′02″N 39°32′00″E / 13.467222°N 39.533333°E13.467222; 39.533333
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Etiopia
HAMK
HAMK
Piste
Orientamento (QFU)LunghezzaSuperficie
11/293 604 masfalto

L'Aeroporto di Macallè (IATA: MQXICAO: HAMK) è noto anche come Aeroporto Alula Aba Nega è un aeroporto che serve Macallè, la capitale della Regione dei Tigrè nel nord dell'Etiopia. L'aeroporto si trova a 10 km a sud-est della città.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'aeroporto è stato costruito alla fine degli anni '90 per sostituire quello vecchio situato a 7 km da Macallè. L'aeroporto prende il nome dal famoso capo militare del Tigrè il Ras Alula Engida, noto anche come Alula Aba Nega. All'inizio aveva una pista sterrata lunga 3.000 metri, con 21 voli per Addis Abeba, 4 per Shire e 2 per Humera.

Al 15 gennaio 1936 era sede del XLIV Gruppo con la 6ª Squadriglia, lo Stormo aeroplani da ricognizione tattica con il I Gruppo e la 103ª Squadriglia della Regia Aeronautica nell'ambito della Guerra d'Etiopia.[1]

Strutture[modifica | modifica wikitesto]

L'aeroporto è ad un'altezza di 2.257 m sopra il livello del mare. Ha una pista con una superficie di asfalto che misura 3.604 x 43 metri.

Incidenti[modifica | modifica wikitesto]

Il 22 agosto 1982, un Douglas DC-3 ET-AHP della Ethiopian Airlines fu danneggiato irreparabilmente in un incidente di decollo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L'aeronautica italiana: una storia del Novecento, Paolo Ferrari, pag. 328