Aeroporto di Kitakyushu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aeroporto di Kitakyushu
New Kitakyushu Airport terminal interior.jpg
Terminal
Codice IATA KKJ
Codice ICAO RJFR
Nome commerciale Aeroporto di Kitakyushu
北九州空港
Descrizione
Tipo civile
Proprietario Ministero dei trasporti del Giappone
Gestore Ministero dei trasporti del Giappone
Stato Giappone Giappone
Regione Kyūshū
Città Kitakyushu
Posizione a 20 km a sud di Kitakyushu
Costruzione 16 marzo 2006
Altitudine AMSL 6,1 m
Coordinate 33°50′44″N 131°02′06″E / 33.845556°N 131.035°E33.845556; 131.035Coordinate: 33°50′44″N 131°02′06″E / 33.845556°N 131.035°E33.845556; 131.035
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Giappone
RJFR
RJFR
Piste
Orientamento (QFU) Lunghezza Superficie
18/36 2 500 m asfalto/calcestruzzo
Statistiche (2012)
Passeggeri in transito 1.267.969

http://www.ocab.mlit.go.jp/about/total/report/pdf/riyou_h24d.pdf

Fonte: AIP dell'AIS Japan[1]

L'aeroporto di Kitakyushu (北九州空港 Kitakyūshū-kūkō?) (IATA:KKJ; ICAO:RJFR) è un aeroporto civile situato a circa 20 km a sud della città di Kitakyushu nella Prefettura di Fukuoka, in Giappone, su un'isola artificiale di circa 373 ha (4125 x 900 m di dimensioni, sufficienti per un'eventuale espansione futura) realizzata appositamente nel mare interno di Seto. L'aeroporto è designato come scalo di seconda classe, e offre anche un numero limitato di collegamenti internazionali.

Dopo gli aeroporti del Kansai (Osaka), di Shin-Chitose (Sapporo) e Chūbu Centrair (Nagoya), è il quarto aeroporto giapponese ad essere aperto 24 ore su 24.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Compagnie aeree e destinazioni[modifica | modifica wikitesto]

Nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Cargo[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti[modifica | modifica wikitesto]

L'aeroporto è collegato con la terraferma da un ponte autostradale a pedaggio gratuito, che conduce all'autostrada Higashikyūshū, grazie alla quale è possibile raggiungere il centro di Kitakyushu, Fukuoka e altre città dell'isola. Oltre al trasporto via auto private o taxi, sono presenti diverse compagnie di autobus, e il ponte è predisposto per un futuribile collegamento ferroviario fino alla stazione di Kokura, realizzabile se ve ne sarà richiesta. Al riguardo sono stati presentati tre differenti tracciati, di 14,6, 15,6 e 10,3 km, fra cui uno sbinamento del Sanyō Shinkansen che raggiunga l'aeroporto.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ AIS Japan
  2. ^ Progetti ferroviari per il Kyushu

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]